Verità o menzogna?

Verità o menzogna?

Esistono molte persone che parlano… alcune che ascoltano… e poche che credono… e poi ci sono quelle che agiscono… Quante volte ci è capitato di trovarci di fronte a un interlocutore estremamente convincente, nel modo di parlare e di esprimere concetti anche profondi, ma di avvertire quella sensazione di non riuscire a credere a ciò che stava dicendo?   Per quale motivo le esperienze del passato ci inducono ad alzare le barriere difensive talmente alte da indurci a passare al setaccio ogni frase, rendendoci completamente diffidenti nel presente?   E’ forse la consapevolezza di essere caduti nella rete della menzogna nelle esperienze precedenti a costituire un incontrollabile campanello d’allarme nelle interrelazioni attuali?   E ancora, fin dove la diffidenza costituisce un’ancora di salvezza senza diventare un ostacolo limitante nei nostri rapporti?   Il passato spesso è un’importante crescita personale, un prezioso maestro di vita che non fornisce consigli a priori,…

Continua a leggere

Aspettando domani

Aspettando domani

Quando siamo troppo impegnati a programmare… e a pianificare… molto spesso dimentichiamo di vivere… Camminando camminando in quel lungo e tortuoso sentiero che rappresenta la nostra esistenza, può succedere di scegliere, più o meno coscientemente, di accantonare e mettere da parte, o per meglio dire in pausa, la situazione che in quel momento ci sembra meno prioritaria, meno urgente da affrontare, quella che siamo certi si possa rimandare. Questa scelta può poi pericolosamente diventare talmente un’abitudine da trasformarsi in cronica, al punto di renderci incapaci, con il tempo, di pensare di poter gestire due cose contemporaneamente e convincendoci che per avere ciò che vogliamo di più dobbiamo necessariamente continuare a rinunciare al resto. Un po’ perché ci hanno detto e ripetuto che nella vita non si può avere tutto, un po’ perché ci adagiamo nell’abitudine legata alla scelta fatta e che sappiamo correre su un binario già prestabilito che non…

Continua a leggere

Acqua e sale

Acqua e sale

Le cose che non riusciamo a conquistare puntando i piedi… o arrabbiandoci… potrebbero essere risolte semplicemente sorridendo… Nel complicato vivere contemporaneo capita, molto più spesso di quanto vorremmo, di scontrarci a volte anche aspramente con le persone dalle quali ci aspetteremmo maggiore comprensione, sostegno, condivisione. Invece, presi come siamo ognuno dalle proprie cose, dai propri ritmi serrati o semplicemente dalle proprie inclinazioni caratteriali, tendiamo a dar per scontato che l’altro comprenda senza fare domande, che intuisca senza bisogno di spiegazioni, che ci lasci in pace senza costringerci a dare motivazioni che a volte, per la fretta, diventano a loro volta impegnative, aggiungendosi agli altri innumerevoli impegni dai quali ci lasciamo sopraffare.   In altre occasioni invece è il modo di esprimersi che, essendo molto diverso, genera meccanismi di attacco-difesa all’interno dei quali diventa facile travisare, fraintendere e sviare tutto ciò che viene detto o fatto o l’intenzione con cui è…

Continua a leggere

Se mi vuoi…

Se mi vuoi…

Il giorno in cui ci mancheranno le parole… potrebbe essere lo stesso in cui l’altro inizierà ad agire… togliendoci il fiato… Quante volte abbiamo pensato di sprecare completamente il nostro fiato per spiegare e rispiegare ragioni e motivazioni a qualcuno che sembrava non recepire?   In quante occasioni, nonostante sembrasse che volassero via con il vento, abbiamo continuato a ripetere le stesse cose nella speranza di vedere un barlume di presa di coscienza?   Per quale motivo, malgrado la chiusura dall’altra parte, persisteva in noi quella sottile convinzione che parlando, prima o poi avremmo avuto l’effetto che volevamo sull’altro?   Talmente tante che forse ci siamo stancati di contarle, sfiniti ed esasperati per non aver ottenuto il risultato sperato e per non essere riusciti a far comprendere all’altro l’importanza di ciò che stavamo disperatamente tentando di fargli arrivare. Eppure il nostro atteggiamento era sempre stato costruttivo, di apertura alla comprensione…

Continua a leggere

Ancora tu?

Spesso il destino è ciò in cui continuiamo a inciampare… mentre ottusamente continuiamo ad aspettare che si manifesti… Chissà per quale strano motivo molto spesso interpretiamo segnali e ostacoli come impedimenti a ciò che stiamo vivendo, allontanando o non prendendo affatto in considerazione l’ipotesi che spesso i motivi di dubbi e perplessità siano dovuti semplicemente a fraintendimenti generati tra il modo di esprimersi e quello di recepire ciò che viene detto o le reazioni manifestate. Questo non riuscire a parlare la stessa lingua del nostro interlocutore può infastidirci talmente tanto da indurci a gettare la spugna senza compiere quel minimo sforzo di comprensione che abbatterebbe velocemente molte barriere. Certo, avere a che fare con persone per cui dialogare è uno sforzo incredibile, soprattutto se apparteniamo alla categoria di chi non riesce a lasciar correre una risposta, una frase uscita male o semplicemente un modo di dire che non siamo abituati…

Continua a leggere

D’ora in poi

Ogni chiusura si trasforma in apertura al nuovo… ogni fine genera un diverso inizio… ogni strada intrapresa devia in inaspettate direzioni… e così noi continuiamo a rinascere… Quante volte ci è capitato di chiudere una situazione credendo fermamente che mai più saremmo riusciti a provare le stesse sensazioni?   Perché sentiamo quel sottile disorientamento generato dal non sapere che direzione prendere, come se ogni fine ci facesse mancare la terra sotto i piedi?   Non è forse vero che ogni volta che abbiamo ricominciato abbiamo sempre trovato una direzione più adatta e una forza maggiore rispetto al momento precedente?   E, in altri casi, in quante occasioni abbiamo affermato con la massima convinzione di non voler tornare sui nostri passi e di essere decisi a voltare definitivamente pagina senza più voltarci indietro?   Per quale motivo dunque, in alcune strane situazioni e, soprattutto, con alcune persone, ci troviamo a tornare…

Continua a leggere

Invincibili ma fragili

La forza di oggi… è un meraviglioso equilibrio tra gli errori di ieri… la serenità di averli superati… e la consapevolezza di cosa ci hanno insegnato… La vita spesso ci ha messi alla prova, ci ha portati davanti a ostacoli apparentemente insormontabili, o ci ha condotti dritti dritti verso un errore talmente ben travestito da cosa giusta da averci reso impossibile il non compierlo. Abbiamo combattuto battaglie perse e abbiamo vinto occasioni che mai avremmo immaginato di conquistare, ci siamo imbattuti in strade sbagliate, in sentieri sconosciuti, abbiamo fatto sali nel buio con il coraggio dell’incoscienza e rischiando tutto grazie a i quali, impensabilmente, abbiamo invece fatto un incredibile passo avanti scoprendo, a posteriori, che quella presa era stata la decisione migliore. In altri casi invece abbiamo impiegato energie inimmaginabili, senza volerci arrendere a tutti quegli ostacoli che sembravano suggerirci in modo sempre più forte di cambiare strada, per qualcosa…

Continua a leggere

E’ meglio così

Spesso la rinuncia è una facile scappatoia… davanti a ciò che non siamo capaci di affrontare… almeno finché non saremo costretti a farci i conti… Quante volte davanti a una decisione da prendere abbiamo optato per la via più facile? In quante occasioni abbiamo pensato che fare un salto nel buio sarebbe stato troppo rischioso decidendo così di restare in una situazione comoda che però non ci appagava fino in fondo? Perché fa così tanta paura rompere uno schema che non ci soddisfa quando in cambio potremmo ritrovarci con niente in mano ma in realtà, se avessimo coraggio, potremmo al contrario ottenere tutto? Come mai dunque, se la nostra decisione è stato il male minore, il non lasciare il certo per l’incerto, continuiamo a domandarci come sarebbe andata se avessimo fatto una scelta diversa? Perché non riusciamo a toglierci dalla testa quell’unica occasione lasciata andare? A volte le cose capitano…

Continua a leggere

Guarda indietro ma vai avanti

A volte abbiamo bisogno di ricordare l’ombra del passato… per renderci conto di quanto luminoso sia… il nostro nuovo presente… In alcuni strani e singolari momenti ci imbattiamo in situazioni inaspettate quanto sorprendenti che rivoluzionano la realtà attuale e sconvolgono tutte le convinzioni avute fino a un attimo prima. Il prima era stato segnato da un passato difficile, da un’esperienza che può averci lasciati sfiniti, amareggiati, delusi e sconfitti soprattutto se avevamo investito tanto di noi stessi per trovarci con un pugno di mosche, e dopo la quale ci siamo promessi di non accettare più ciò che non ci fa sentire esattamente come vorremmo, di non scendere più a quei compromessi emotivi dentro cui ci eravamo persi fino al punto di non essere in grado di chiedere all’altro di venirci incontro. Dunque ci riappropriamo di noi, del nostro essere e della consapevolezza di preferire star bene da soli piuttosto che…

Continua a leggere

Dov’eri finora?

Molto spesso ciò da cui pensavamo di dover fuggire… è esattamente ciò di cui realizziamo di aver bisogno… alla fine del lungo viaggio alla scoperta di noi… Capita a volte di partire da un punto preciso nel quale capiamo di non poter stare, un inizio che non può essere quel binario su cui proseguirà la nostra esistenza, perché sentiamo di aver bisogno di altro, di scoprire e scoprirci distaccandoci proprio da quel punto, o situazione, che sembra volerci ingabbiare dentro qualcosa di troppo stretto. Così iniziamo un cammino di esplorazione che ci conduce spesso verso persone completamente differenti dalle precedenti, quelle della partenza, e da situazioni nuove, tutte da scoprire, che ci sono necessarie per conoscere risvolti impensati di noi e degli altri. A volte ci guardiamo indietro con nostalgia soprattutto quando le inevitabili sconfitte, che sono imprescindibili da qualunque percorso di scoperta, ci fanno vacillare e dubitare di aver…

Continua a leggere
1 2 3 22