Io resto qui

Io resto qui

Non esistono persone ideali… esistono persone apparentemente perfette che si dissolvono in fretta… e persone imperfette che lentamente si amalgamano a noi… e restano… Nelle aspettative di tutti noi prende vita, nel corso degli anni, quell’immaginaria persona perfetta che sogniamo ci resterà accanto per tutta la vita; e, poiché sognare non costa nulla, immaginiamo questo ideale come qualcuno capace di darci tutto ciò di cui abbiamo bisogno nel modo esatto in cui ce lo aspettiamo, oppure che non ci deluda mai, o ancora che non compia mai quel minimo sbaglio che ci porterebbe a guardarlo con occhi diversi. In alcuni momenti abbiamo pensato addirittura di fare quell’incontro magico, con quella persona ideale che soddisfa in pieno ogni nostra aspettativa anzi, a volte la supera anche, facendoci toccare il cielo con un dito quasi increduli che la nostra incrollabile fiducia nel desiderare ci stesse portando proprio ciò che avevamo sperato di…

Continua a leggere

Tavolozze Emergenti: Anna Bellinazzi

Tavolozze Emergenti: Anna Bellinazzi

Ciò che fuoriesce in modo chiaro e inequivocabile dai dipinti dell’artista lombarda è l’attenzione sul mondo femminile, letto in chiave interiore, intimista, nel momento di maggiore ricerca di quelle sensazioni profonde che, nella Bellinazzi, si manifestano nelle posizioni dei corpi, in quel raccogliersi su se stesse o liberarsi, e liberare le emozioni, verso l’esterno, quasi cercando sollievo all’interno di un mondo magico che le avvolge e le rassicura. In alcuni dipinti le sue protagoniste sembrano vivere sospese tra presente e passato, tra il ricordo di un luogo, o l’immaginario che riporta a esso, e la vita attuale, quella in cui forse traspira un po’ di rimpianto ma al tempo stesso anche accettazione, come se il guardarsi dentro abbia permesso di raggiungere la coscienza del vivere la vita così com’è, con serenità ed equilibrio. In altri invece appare evidente la doppia anima della donna, pura ma anche peccatrice, come nel dipinto…

Continua a leggere

Tavolozze Emergenti: Gabriela Alexandra Szuba

Tavolozze Emergenti: Gabriela Alexandra Szuba

L’universo creativo dell’artista polacca ricorda le atmosfere rarefatte del nord del mondo, quelle quasi fiabesche, sottolineate ed evidenziate dall’aria fredda che sembra raggelare all’esterno ma carezzare e scaldare all’interno. I suoi dipinti sono soffusi momenti emotivi di grande intensità, suggeriscono senza gridare un luogo indefinito che potrebbe essere ovunque ma che, grazie all’emozione che suscita, è lì in quel momento, nell’attimo di eterno in cui l’artista poggia il pennello sulla tela. E’ il dettaglio cromatico a determinare la natura delle sensazioni ricevute osservando la realtà: gli azzurri e i verdi per la serenità, i fucsia e i viola per l’introspezione e riflessione più intense, il rosso e il giallo per la confusione e l’impulso che spinge a voler ritrovare l’ordine, il bianco per il desiderio di sconfiggere la paura e l’ignoto. Per la Szuba non è importante descrivere razionalmente e delimitare un’immagine secondo i canoni di ciò che l’occhio umano…

Continua a leggere

Tavolozze Emergenti: Angela Lombardo

Tavolozze Emergenti: Angela Lombardo

L’anima della Lombardo, siciliana di nascita ma residente in Piemonte praticamente da tutta la vita, sembra essere divisa in due: da un lato un realismo che la induce a rappresentare scorci di vita quotidiana, animali liberi o nature morte che il suo occhio vede spesso davanti a sé o ha visto almeno una volta nella sua vita, magari in occasione di una vacanza o un viaggio. Dall’altro invece la rappresentazione dei simboli religiosi, quelli in cui può attingere solo agli scritti, o a ciò che altri hanno dipinto prima di lei, oppure alla sua immaginazione, e spesso a entrambi generando quella fusione che dà poi vita al dipinto finale, così come lo vede l’osservatore. Si forma da autodidatta l’artista, ama da sempre l’arte figurativa ma la vita la costringe a metterla da parte per molti anni, poi, nel momento in cui tutto torna su binari più tranquilli e lenti, la…

Continua a leggere

Tavolozze Emergenti: Adelio Bonacina

Tavolozze Emergenti: Adelio Bonacina

Guardare un dipinto di questo talentuoso artista lombardo, equivale a fare un vero e proprio tuffo nella natura, soggetto assolutamente predominante della sua produzione artistica, ma anche nel passato per quanto riguarda la sua tecnica pittorica che non può non portare alla memoria le opere impressioniste di fine Ottocento. La rivisitazione che ne fa Bonacina però rende i suoi lavori estremamente attuali, pur essendo i suoi paesaggi sospesi in un tempo indefinito che può appartenere al presente tanto quanto al passato, eppure si intuisce di essere nell’oggi, si respira il tratto di un artista contemporaneo che prende atto dell’insegnamento lasciato dai grandi maestri di ieri e lo fa suo nell’impeto creativo. L’esplosione di colori, di movimento e la descrizione dei panorami costituiscono un vero e proprio soffio emotivo, catturano l’osservatore fin quasi a fargli sentire l’odore dei fiori, la salsedine marina, il rumore delle onde, ponendolo all’interno della scena, protagonista…

Continua a leggere

Tavolozze Emergenti: Doriano Tosarelli

Tavolozze Emergenti: Doriano Tosarelli

La pittura unica di questo artista veneto, talmente veneto da non ritenere possibile non immortalare immagini delle città simbolo della sua regione, si muove a metà tra realtà e visione, dove la visione è comunque uno sguardo romantico su ciò che l’occhio osserva. I suoi paesaggi sembrano a volte luoghi sospesi nel tempo, in una dimensione onirica che lascia immaginare un mondo fantastico che si può trovare qui e ora tanto quanto dall’altra parte del mondo e in un’altra epoca, un mondo che induce alla riflessione proprio per quel suo essere calato tra le nuvole, nel rassicurante buio lunare. In altre opere invece la fantasia, il sogno, il ricordo, si sovrappongono alla rappresentazione del reale, come se l’uno alimentasse l’altro e solo nell’insieme dei due l’occhio possa riconoscere ciò che vede. La tendenza alla verticalità, che modifica gli edifici innalzandoli verso il cielo, può rappresentare sia la capacità dell’immaginazione di…

Continua a leggere

Dimenticando Santorini

Dimenticando Santorini

Acquista su http://www.lafeltrinelli.it/libri/marta-lock/dimenticando-santorini/9788898838714 Jade e Damian, si conoscono e si innamorano da adolescenti nella splendida isola greca ma il destino decide di separarli. Il dolore per il distacco sembra insopportabile ai due ragazzi innamorati, incapaci di accettare una sorte tanto crudele così, prima della partenza della ragazza, si dichiarano amore eterno. Con il tempo e la distanza però Jade si rassegna a vivere senza quel sentimento forte e intenso, costruendosi un futuro con Cooper, un compagno di scuola adorato dal padre; i due hanno una figlia, Sophia, l’unica vera gioia in un’esistenza che la donna non sente sua fino in fondo. Il suo pensiero torna però periodicamente a Damian e al loro amore puro e forte, finché una strana casualità non decide di riportarla di nuovo a Santorini. Un nuovo incontro fa riaffiorare tutti i sentimenti messi a tacere fino a quel momento e i due si lasciano di nuovo andare…

Continua a leggere
1 10 11 12