Oltre la tempesta

Oltre la tempesta

A volte è necessario mostrare il peggio di noi… per capire se l’altro è la persona giusta… a cui dare tutto il nostro meglio… La maggior parte delle persone tende, all’inizio di una relazione, a dare il meglio di sé perché crede che sia indispensabile mostrare gli aspetti di cui l’altro si può innamorare con maggiore facilità. Ecco dunque che la dolcezza, la tenerezza, l’eleganza e le buone maniere tendono a essere espresse in maniera persino esagerata, proprio per incantare, ammaliare e rubare il cuore dell’oggetto dei loro sforzi. Ovviamente tutti i difetti, i lati più bui, gli spigoli più acuti, la parte debole, devono necessariamente essere ben nascosti per non rischiare che l’altro si spaventi e indietreggi. Assumendo un atteggiamento del genere rischiamo però di dare un’immagine distorta di ciò che siamo in realtà perché la nostra vera essenza uscirà fuori, prima o poi, lasciando la persona che aveva…

Continua a leggere

La parte migliore

La parte migliore

Non è necessario fare di tutto per essere amati… per essere amati tutto ciò che serve… è impegnarci a essere noi stessi… Quante volte abbiamo fatto di tutto, soprattutto all’inizio di una frequentazione, per conquistare l’altro? In quante occasioni, quando qualcuno ci piaceva molto, abbiamo messo in secondo piano ciò che spontaneamente pensavamo o avremmo fatto pur di accondiscendere a chi in quel momento sembrava persino più importante di noi? Perché poi, quando la nostra vera natura è inevitabilmente uscita fuori, ci siamo sentiti in colpa come se l’essere noi stessi implicasse il matematico allontanamento dell’altro? E le volte che ci hanno detto che eravamo sbagliati o che avevamo sbagliato? Quanti dubbi ci siamo fatti venire sull’impossibilità di essere amati per come siamo? Dopo tante peripezie emotive, dopo aver cambiato atteggiamento più e più volte basandoci sulle esperienze passate e rendendoci conto che comunque non andava bene per la situazione…

Continua a leggere

Oggi sono io

Oggi sono io

E’ molto meglio rischiare di perdere… per scegliere di essere noi stessi… piuttosto che comprendere di aver perso… per non esserlo stati… Quante volte abbiamo ascoltato consigli, dati senza dubbio in buona fede, comportandoci di conseguenza salvo poi renderci conto che avremmo preferito agire in modo diverso? E in quante di queste occasioni abbiamo realizzato che forse la maniera più giusta di affrontare la situazione sarebbe stata proprio quella che suggeriva il nostro istinto? Perché in alcune fasi della nostra vita abbiamo preferito nascondere la nostra vera natura rinunciando a una parte di noi che, sulla lunga distanza, scalpitava per uscire fuori? Cosa ci ha fatto credere o pensare che sarebbe stato meglio tenere a bada un lato di noi che eravamo convinti non sarebbe stato accettato? Negli strani percorsi di crescita interiore attraversiamo fasi alterne durante le quali ci sembra di essere completamente disorientati perché la realtà esterna ci…

Continua a leggere