Quel sottile filo

Quel sottile filo

L’essenza di ciò che siamo… si rivela nell’intensità dei rapporti che abbiamo costruito… con persone con cui abbiamo scelto di mostrarci davvero… Nel continuo via vai di quella che è diventata la vita contemporanea, dove tutti si muovono continuamente come una lunga onda oceanica verso città, paesi, posizioni completamente differenti da quelli iniziali, quelli in cui si è cresciuti e si pensava di restare, si tende a dare forse minore importanza ai rapporti umani. Questo in virtù dell’innegabile connotazione di temporaneità che le relazioni interpersonali hanno: c’è chi va a perfezionare gli studi dall’altra parte del mondo, chi fa un’esperienza di lavoro che in principio pensa sia temporanea ma che poi si trasforma in qualcosa di più stabile, chi si innamora durante una vacanza e, grazie alla globalizzazione delle comunicazioni che hanno reso la distanza un concetto completamente relativo, sceglie di rivoluzionare la propria vita lasciando le proprie origini per…

Continua a leggere

Ricordati di me

Ricordati di me

Esistono persone che dimentichiamo… anche se hanno fatto di tutto per essere presenti… e altre che non riusciamo a cancellare… anche se hanno cercato in tutti i modi… di essere assenti… A volte capita di fare quegli incontri strani, di matrice destinica, che riescono a creare in noi un legame talmente forte il quale, inspiegabilmente, ci tiene incollati a una persona che sentiamo non essere quella migliore per noi, quella che non riuscirà mai a renderci felici, quella a cui manca tutto l’equilibrio e la stabilità che sappiamo necessari a noi per sentirci bene. Molto spesso questo tipo di rapporti ha un andamento altalenante che ci costringe a chiudere continuamente la porta all’altro salvo poi continuamente riaprirla, ancora e ancora, perché mettere la parola fine è difficile, dimenticare impossibile. E non che non abbiamo tentato, chiusura dopo chiusura, a ricominciare, a voltare pagina, a lasciarci la possibilità di fare altri…

Continua a leggere

Ballando al buio

Ballando al buio

L’abbraccio che ricordiamo di più… è l’ultimo dentro cui ci siamo abbandonati… senza sapere che non ve ne sarebbe stato un altro… A volte ci imbattiamo in situazioni talmente particolari da non aver tempo di renderci conto di cosa succede, come se vivessimo in una realtà parallela di cui sappiamo di essere protagonisti pur sentendoci quasi come spettatori, tanto ne sono imprevedibili le dinamiche persino a noi stessi. Sono quegli incontri particolari, travolgenti, unici, dentro cui ci troviamo mani e piedi, con la sensazione di essere risucchiati nel loro vortice, senza capire quale momento ne abbia segnato l’inizio. Nel momento in cui le viviamo ce ne sentiamo completamente coinvolti, con un’intensità che raramente abbiamo provato in precedenza, con la sensazione di trovarci di fronte a quell’unico guerriero che ha saputo aspettarci tanto a lungo, certo che prima o poi, in qualche parte del mondo, ci avrebbe trovati. Noi siamo portati…

Continua a leggere

Insostituibile

Insostituibile

E un giorno scopriamo che nonostante gli sforzi… tutto ciò che abbiamo cercato di dimenticare… è ancora lì appiccicato a noi… e noi appiccicati a lui… La nostra vita a volte ci appare come un’enorme e gigantesca stazione ferroviaria dove vediamo passare tantissime persone. Alcune transitano velocemente, incrociano per puro caso il nostro cammino, magari scambiamo con loro qualche parola che, proprio nel momento in cui ne avevamo bisogno ci induce a riflettere, e poi subito dopo spariscono e, con l’andare del tempo, perdiamo memoria di quel fugace quanto provvidenziale incontro. Tante altre invece le incontriamo tutti i giorni, in ufficio, al bar, al ristorante, e a malapena notiamo la loro presenza se non per un veloce saluto di cortesia; ed è strano perché magari tra di loro c’è qualcuno che potrebbe anche avere delle caratteristiche che ci piacciono ma non si sviluppano le condizioni, o forse quell’inspiegabile attrazione, che…

Continua a leggere

Eternamente

Eternamente

L’amore ci appare tanto più irraggiungibile… quanto più elevato è il concetto che ne abbiamo… facendoci dimenticare che forse nella realtà… l’ideale non esiste… Quante volte, fin da piccoli, abbiamo sentito parlare del grande amore, quello che durerà per sempre? In quante occasioni ci siamo domandati perché non riuscivamo mai a incontrarlo? Siamo noi a non essere predisposti oppure le belle favole che ci avevano raccontato hanno contribuito a creare un ideale troppo alto che nella realtà è introvabile? E come mai, se guardiamo i nostri trascorsi sentimentali, forse le sensazioni più intense ce le hanno suscitate proprio le persone che non siamo mai riusciti a conquistare completamente? Dobbiamo allora arrenderci al concetto che un amore per essere eterno deve essere impossibile? Nella nostra infanzia, e nella nostra adolescenza, quando il romanticismo era ancora puro, acerbo e non era stato sepolto dalle delusioni e disillusioni che molto spesso caratterizzano l’età…

Continua a leggere

Dimenticando Santorini

Dimenticando Santorini

Acquista su http://www.lafeltrinelli.it/libri/marta-lock/dimenticando-santorini/9788898838714 Jade e Damian, si conoscono e si innamorano da adolescenti nella splendida isola greca ma il destino decide di separarli. Il dolore per il distacco sembra insopportabile ai due ragazzi innamorati, incapaci di accettare una sorte tanto crudele così, prima della partenza della ragazza, si dichiarano amore eterno. Con il tempo e la distanza però Jade si rassegna a vivere senza quel sentimento forte e intenso, costruendosi un futuro con Cooper, un compagno di scuola adorato dal padre; i due hanno una figlia, Sophia, l’unica vera gioia in un’esistenza che la donna non sente sua fino in fondo. Il suo pensiero torna però periodicamente a Damian e al loro amore puro e forte, finché una strana casualità non decide di riportarla di nuovo a Santorini. Un nuovo incontro fa riaffiorare tutti i sentimenti messi a tacere fino a quel momento e i due si lasciano di nuovo andare…

Continua a leggere