Solo tu fra tanti

Solo tu fra tanti

Il giorno in cui la nostra vera essenza… si sentirà libera di uscire alla luce… sarà lo stesso in cui scopriremo perché prima… aveva voluto restare nell’ombra… Nel corso delle vicissitudini in cui ci imbattiamo, quelle che da un lato ci permettono di crescere, conoscerci, maturare, ma dall’altro ci costringono a modificare alcune parti di noi e a innalzare barriere a difesa della nostra fragilità interiore, vorremmo a volte avere quella rara capacità di capire subito con chi abbiamo a che fare, che tipo di persona ci troviamo davanti. Tuttavia questo non è possibile, soprattutto nel momento in cui siamo emotivamente coinvolti al punto di perdere quel minimo di razionalità che ci sostiene e che abbiamo costruito grazie alle esperienze passate. Dunque impariamo a costruire una maschera dietro la quale diventa necessario celare il lato morbido, quello che sarebbe più esposto, più facilmente a rischio di ferite, qualora lo manifestassimo…

Continua a leggere

Avrò cura di te

Avrò cura di te

La parte più difficile non è far nascere qualcosa… la parte più difficile è nutrirla quotidianamente… se vogliamo che continui a vivere… Viviamo nella società dei nuovi inizi: un nuovo lavoro, una nuova città, una nuova nazione, dei nuovi amici, un nuovo partner. Questo perché nella dinamicità contemporanea il cambiamento è un imperativo, il non restare statici un diktat, il non fermarci mai una condizione imprescindibile per la crescita personale. Dunque spesso andiamo avanti senza guardarci indietro – atteggiamento sano nel caso in cui il passato potrebbe incatenarci bloccando la nostra evoluzione ma al contrario deleterio qualora sia un modo per dimenticare o far sparire blocchi e dolori che così non verranno mai risolti -, lasciando alle nostre spalle persone, emozioni, legami che restano lì sospesi tra uno ieri in cui c’eravamo e un oggi in cui abbiamo deciso di non esserci più. Ecco quindi che, in questo automatismo esistenziale,…

Continua a leggere

La vibrazione di un attimo

La vibrazione di un attimo

A volte ciò che desideriamo di più… è rivivere quell’attimo indimenticabile… che ha preceduto un inizio… Nei momenti in cui il nostro cammino sentimentale sembra aver subìto una brusca battuta d’arresto, di quelli durante i quali non pensiamo più con rabbia al passato più o meno recente e ci sentiamo soli all’interno della nostra quotidianità, privati di quella condivisione di ogni tipo di avvenimento che inevitabilmente si genera quando abbiamo accanto a noi una persona, in quei momenti, dicevo, abbiamo la sensazione che le nostre emozioni siano appiattite. Pensiamo che sarà difficile riuscire a credere di nuovo in una storia, che sarà improbabile ricominciare a fidarci, che sarà impossibile provare lo stesso coinvolgimento. l disorientamento che deriva da questa chiusura emotiva da un lato ci rassicura perché sappiamo che nessuno sarà lì per farci sognare e poi repentinamente portarci via quel sogno che aveva alimentato, dall’altro però ci fa sentire…

Continua a leggere

Alta marea

Alta marea

E poi un giorno scopriamo che chi non ha combattuto abbastanza… era nella nostra vita solo un momento di passaggio… anche se al momento eravamo convinti che fosse lì per restare… A volte, quando ci fermiamo a riflettere un po’ sul nostro passato, sulle storie che hanno segnato, nel bene e nel male, il nostro percorso, sulle persone che per un periodo più o meno lungo hanno fatto parte della nostra vita, non possiamo fare a meno di paragonare gli eventi al moto perpetuo del mare. Quell’altalena tra alta e bassa marea che inesorabilmente si verifica e che altrettanto inevitabilmente è portatrice di cambiamenti, a volte radicali altre semplicemente evolutivi e necessari per farci giungere a un livello superiore. Questo movimento costante ci porta a una crescita sia nella conoscenza di noi stessi sia nel modo di vedere gli altri e sia nel valutare più velocemente le situazioni, quando ci…

Continua a leggere

Cercando me

Cercando me

Non importa come ci vede tutto il resto del mondo… ciò che conta davvero… è trovare qualcuno nel mondo… che riesce a vedere tutto ciò che siamo… La vita si sa, è una continua e costante sperimentazione, una perenne ricerca di qualcosa che spesso non sappiamo di dover trovare, quasi come se ci fosse una forza magnetica che ci induce ad avvicinarci a persone ed esperienze, indipendentemente dalla nostra volontà consapevole, al fine di compiere un percorso di maturazione fondamentale per conoscere a fondo noi stessi. Il cammino spesso è lungo e tortuoso perché è necessario scoprire nuovi tasselli prima di riuscire a comporre un puzzle che, man mano che progrediamo, sembra continuare a scomporsi di nuovo, come una tela di Penelope della quale non si riesce a vedere la fine. Ciò che però si cementa, evento dopo evento, incontro dopo incontro, è l’autocoscienza di chi siamo, di quanto complessa…

Continua a leggere

Insostituibile

Insostituibile

E un giorno scopriamo che nonostante gli sforzi… tutto ciò che abbiamo cercato di dimenticare… è ancora lì appiccicato a noi… e noi appiccicati a lui… La nostra vita a volte ci appare come un’enorme e gigantesca stazione ferroviaria dove vediamo passare tantissime persone. Alcune transitano velocemente, incrociano per puro caso il nostro cammino, magari scambiamo con loro qualche parola che, proprio nel momento in cui ne avevamo bisogno ci induce a riflettere, e poi subito dopo spariscono e, con l’andare del tempo, perdiamo memoria di quel fugace quanto provvidenziale incontro. Tante altre invece le incontriamo tutti i giorni, in ufficio, al bar, al ristorante, e a malapena notiamo la loro presenza se non per un veloce saluto di cortesia; ed è strano perché magari tra di loro c’è qualcuno che potrebbe anche avere delle caratteristiche che ci piacciono ma non si sviluppano le condizioni, o forse quell’inspiegabile attrazione, che…

Continua a leggere

Fino alla fine del mondo

Fino alla fine del mondo

E un giorno realizziamo che finché non avremo trovato noi stessi… non potremo incontrare chi ci ha sempre cercati… ovunque sia… Come mai ogni volta che abbiamo sentito di essere pronti a fare l’incontro fatidico, quello con la nostra anima gemella, il tempo e le coincidenze sembravano non essere mai dalla nostra parte? Quante volte ci siamo domandati, scoraggiati, quando sarebbe arrivato il momento giusto anche per noi? Perché abbiamo continuato a imbatterci in persone che credevamo essere la nostra metà della mela ma poi, inevitabilmente, abbiamo assistito allo sgretolarsi del nostro sogno e realizzato di aver sbagliato rotta? Per quale motivo ciò che gli altri riescono a trovare con facilità per noi sembra essere l’inseguimento di una chimera che non riusciamo mai ad afferrare? Esistono dei percorsi, a volte anche molto contorti, che ognuno di noi deve intraprendere per raggiungere alla consapevolezza, non una consapevolezza assoluta, quella è impossibile…

Continua a leggere

Non fermarmi, corri

Non fermarmi, corri

Se continuiamo a correre senza lasciarci fermare… forse è perché abbiamo bisogno di vedere con quanta determinazione correrà… chi ci vorrà davvero fermare… Dopo molti tentativi di costruire quell’equilibrio emotivo al quale tutti sembrano voler arrivare per essere felici e dopo esserci resi conto che non riuscivamo a ottenere ciò che per altri era tanto facile da sembrare quasi un’evoluzione naturale del proprio percorso, siamo giunti alla conclusione che forse quel particolare campo della vita non è fatto per noi, che non abbiamo la capacità di trovare e riconoscere quell’uno che ci farà stare bene e sentire completi come desideriamo in fondo al nostro cuore perciò scegliamo di voler correre. Correre via da chi sentiamo che ci vuole ingabbiare, fuggire da chi desidera da noi ciò che sappiamo di non poter dare, scappare da chiunque dimostri o ci faccia sospettare di voler modificare la nostra natura, insomma da tutto ciò…

Continua a leggere