Compromessi

Compromessi

Ogni azione genera una reazione… di cui non si può prevedere l’epilogo… a meno che il desiderio di comprendersi… non sia più forte della risposta istintiva che l’orgoglio suggerirebbe… Molto spesso nelle dinamiche relazionali gli scontri sembrano prevalere sul piacere di stare insieme e di condividere, nonostante la certezza della solidità dei sentimenti che continuano a sopravvivere a dispetto delle difficoltà che emergono; durante questi periodi burrascosi ciascuna delle due parti tende a mantenere la propria posizione un po’ per reale convinzione ma un po’ anche per non dimostrare all’altro che ha intenzione di cedere su quello che ritiene essere un principio fondamentale. Così si procede in antitesi, mettendo in atto un braccio di ferro senza fine di cui è impossibile determinare l’epilogo, la conclusione, proprio in virtù del fatto che i punti fermi a cui ci si aggrappa per ostinazione potrebbero facilmente essere mitigati da uno sforzo di comprensione…

Continua a leggere

Torto o ragione?

Torto o ragione?

La volontà di affermare e sostenere le proprie idee… dovrebbe essere tanto forte quanto l’apertura… a lasciare che l’altro affermi e sostenga le sue… Le relazioni interpersonali sono un complesso intreccio di atteggiamenti, personalità, modi di pensare che inevitabilmente entrano non solo in contatto bensì anche in contrasto, in virtù del desiderio, legittimo, di tutte le parti in causa di sostenere e avvalorare il proprio punto di vista. E questo è l’atteggiamento migliore per affermare e mostrare il proprio carattere, le proprie peculiarità e il proprio sguardo sulla vita e sui suoi accadimenti; tuttavia capita spesso di insinuarci in discussioni piuttosto lunghe e sterili nel corso delle quali una delle due parti tenta di prendere il sopravvento e imporre la propria opinione inducendo in qualche modo l’altro a fare lo stesso. In questo caso, più frequente di quanto si immagini, le due parti diventano antagoniste e si chiudono a un…

Continua a leggere

Il tempo sospeso

Il tempo sospeso

Tutto ciò che accade ha un senso… tanto quanto tutto ciò che ha davvero senso… senza resistenze accade… Quante volte ci siamo soffermati a riflettere sui motivi per cui determinate circostanze, specifici eventi, si sono verificati? Perché, malgrado il nostro atteggiamento completamente aperto e disponibile, ci è capitato di incontrare resistenze a cui non siamo riusciti a dare una spiegazione? Come mai, al contrario, in altre fasi tutto sembra andare persino più velocemente di quanto avremmo mai sperato? Esistono frangenti durante i quali ciascun passo che muoviamo sembra portare con sé difficoltà insormontabili, ostacoli che in qualche modo, malgrado il nostro desiderio di insistere per conseguire il nostro obiettivo, ci obbligano ad arrenderci, a cedere a quell’impossibilità di avanzare e proseguire verso ciò che avevamo pianificato. In quei momenti diventa davvero complesso riuscire ad accettare l’apparente sconfitta, il senso di delusione per aver dovuto rinunciare a qualcosa che aveva assunto…

Continua a leggere

Universi paralleli

Universi paralleli

Esiste un sottile equilibrio tra lasciare che sia e perdere l’attimo… nell’esitazione tra i due momenti… scorre tutto ciò che potrebbe accadere… o che mai accadrà… Nel proseguire a volte tortuoso verso la nostra evoluzione personale, verso quel tendere a un noi superiori e più bilanciati che costituisce un punto di arrivo ma anche un nuovo punto di partenza da cui ricominciare a progredire, siamo stati spesso costretti a confrontarci con la necessità di rallentare il nostro passo, di fermarci a meditare su quanto ciò che desideravamo perseguire fosse pronto a essere afferrato o, al contrario, richiedesse una pausa, una deviazione, perché di fatto non era sufficientemente maturo da poter entrare a far parte della nostra vita. A volte si è trattato di obiettivi di tipo pratico che stentavano a essere raggiunti proprio perché, lo abbiamo capito solo in un secondo momento, non eravamo pronti noi a gestire le situazioni…

Continua a leggere

Ascoltami

Ascoltami

Se ci troviamo a ripetere le cose già dette… è perché la persona a cui ci rivolgiamo… non le ha mai davvero ascoltate… L’incomunicabilità è apparentemente uno degli ostacoli maggiori del vivere attuale, quel blocco in virtù del quale le persone sembrano parlare lingue completamente differenti pur tentando di entrare in connessione e cercando di trovare un punto di incontro tra due modi espressivi diametralmente opposti; tuttavia spesso si tende a trascurare la causa principale che genera un tale blocco di comprensione reciproca, e cioè la mancanza totale di ascolto. Il dialogo si attiva eppure sembra che dall’altra parte vi sia un vero e proprio muro sul quale le parole e il loro senso rimbalzano impedendone la comprensione reale e la possibilità di aprirsi empaticamente verso il messaggio che l’altro vorrebbe comunicare. È in questa attitudine comportamentale siamo costretti a basare le relazioni interpersonali anche perché nostro malgrado ci abituiamo…

Continua a leggere

Le ragioni inspiegabili del caso

Le ragioni inspiegabili del caso

Esistono persone che parlano senza ascoltare… e altre che ascoltano senza parlare… e nel mezzo noi che vorremmo solo qualcuno con cui sia facile capirsi… In alcuni frangenti della nostra vita, ci sembra inevitabile sederci e passare in rassegna tutto ciò che più o meno recentemente abbiamo vissuto, le persone che abbiamo incontrato e con cui abbiamo cercato di costruire un rapporto interpersonale ma dalle quali alla fine ci siamo allontanati, questo il motivo per cui siamo necessariamente a dover fare quell’analisi introspettiva indispensabile per conoscere meglio noi stessi. All’interno di una ricerca sui perché dei vari distacchi che hanno accompagnato il nostro cammino emotivo, non possiamo non evidenziare la difficoltà che maggiormente è emersa, diventando un muro talmente invalicabile da averci costretti alla resa, e cioè il dover ammettere che probabilmente i punti divergenti da quelle persone erano ben più forti e ingombranti di quelli che in una prima…

Continua a leggere

Quante parole…

Quante parole…

La spinta a dire impulsivamente le cose come stanno… si chiama carattere… la capacità di comprendere quando e con chi valga la pena farlo… si chiama saggezza… Durante il nostro complicato cammino verso una crescita interiore e personale fondamentale per edificare e dare compimento alla nostra sfaccettata personalità, perché ciascuno di noi contrariamente a quanto sia convinto del contrario presenta zone di luce e di ombra nonché tasselli indefinibili che vanno a comporre un puzzle unico e complesso, ci siamo spesso trovati a dover affermare con voce forte e decisa le nostre convinzioni, il nostro punto di vista e la nostra posizione davanti ad alcuni aspetti dell’esistenza. Nella fase giovanile abbiamo spesso combattuto battaglie contro i mulini a vento, abbiamo frequentemente cercato di abbattere muri troppo resistenti per cedere al nostro impeto, perché in quel momento più che il risultato era importante conoscere e scoprire la forza con la quale…

Continua a leggere

Con occhi diversi

Con occhi diversi

A volte per rinascere… è sufficiente scoprire lati di noi che non conoscevamo… e trovare nuovi modi per fare ciò che abbiamo sempre fatto… La strada verso l’approfondimento e la conoscenza di noi stessi è molto più complessa e tortuosa di quanto si possa in realtà immaginare, questo perché nella maggior parte dei casi sviluppiamo un attaccamento talmente forte a tutto ciò che è familiare e sperimentato fino a poco prima da renderci complesso il cammino verso quell’evoluzione che inevitabilmente fa parte della nostra esperienza, di una crescita interiore attraverso la quale possiamo diventare consapevoli e coscienti di un’essenza che deve necessariamente comprendere ogni aspetto della nostra interiorità. La convinzione che la rigidità sia sinonimo di coerenza e di stabilità ci conduce ad arroccarci su posizioni immobili che ci intrappolano all’interno della nostra stessa incapacità di adattarci alla modifica di situazioni ed eventi, o ci spingono verso una conoscenza solo…

Continua a leggere

Così è, se ti pare

Così è, se ti pare

Esistono intenzioni ed esistono reazioni… le seconde spesso sono generate dalle prime… soprattutto quando le prime vengono fraintese… Molto spesso le dinamiche della vita contemporanea si complicano in virtù dell’incapacità di comprendere l’altro, o gli altri, che interagiscono con noi; la mancanza di un’apertura sincera verso le persone con cui entriamo in contatto, così come le barriere difensive che nel corso del tempo abbiamo eretto a difesa di una fragile interiorità, aumentano le difficoltà nel conoscersi, nel vedere gli altri per come sono e non per come ci convinciamo che siano. E, di contro, realizziamo di essere noi i primi a nasconderci dietro atteggiamenti e dinamiche tendenti a non esporci troppo, a tenere celate alcune debolezze che potrebbero essere facilmente ferite. In tutto questo difendersi e mascherarsi, proteggersi e autotutelarsi, si complica ancora di più la possibilità di fraintendere azioni e reazioni degli altri verso di noi e, viceversa, di…

Continua a leggere

Le parole che non hai ascoltato

Le parole che non hai ascoltato

L’eco più forte non è quella delle parole pronunciate… l’eco più forte è quella delle parole che non abbiamo ascoltato… credendo che non fossero importanti… Quante volte ripensando al passato ci è capitato di rivedere, come in un film, il frangente in cui è stata pronunciata una frase a cui in quel momento non abbiamo dato peso? In quante occasioni ci siamo domandati come sarebbero andate le cose se avessimo dato maggiore importanza a quella che a posteriori si è rivelato essere uno dei punti di svolta di un rapporto? Per quale motivo tendiamo a sottovalutare alcune manifestazioni sincere dell’altro solo perché le ha espresse in modo pacato e lieve, senza gridarle, pur leggendo nel suo tono una determinazione che doveva essere la nota più considerevole? E al contrario invece, quante volte non abbiamo considerato le sfumature di frasi che potevano rivelarci la vera essenza dell’altro, salvo poi renderci conto…

Continua a leggere
1 2