Troppo presto, troppo tardi

Troppo presto, troppo tardi

Il momento giusto per fare qualcosa… non è determinato dal tempo che razionalmente dovrebbe passare… il momento giusto per fare qualcosa… è determinato dall’intensità emotiva con cui lo desideriamo… Il tempo è l’elemento determinante che sembra scandire la nostra esistenza; alcune volte rallenta ogni cosa lasciandoci increduli a renderci conto di quanto una situazione possa essere immobile, stazionaria al punto da indurci a credere che resterà così per sempre. In altri casi invece gli eventi si susseguono in maniera talmente rapida da non concederci il tempo di prenderne atto e di abituarci a ciò che è accaduto poco prima. E poi esistono quelle circostanze che ci mettono faccia a faccia con la nostra incapacità di aver saputo cogliere l’attimo, di afferrare l’occasione che ci si è presentata, rendendoci impossibile il rimpianto di non essere stati in grado di comprendere l’importanza che avrebbe potuto avere nella nostra vita quella persona, quell’evento…

Continua a leggere

Afferra il presente

Afferra il presente

Le occasioni che non abbiamo colto… sono le stesse che ci hanno resi più attenti… a tutte le altre che sono giunte nel nostro successivo cammino… Quante volte ci siamo domandati come sarebbe andato qualcosa se fossimo stati in grado di carpire l’attimo e di approfittare di un’opportunità che ci eravamo trovati davanti? In quante occasioni abbiamo rimpianto un particolare evento che, se ne avessimo compreso subito l’importanza, avrebbe potuto determinare una realtà completamente differente da quella in cui ci troviamo? Per quale motivo siamo sembrati ciechi nel momento in cui un’occasione si è presentata, salvo poi riuscire a focalizzarla in un secondo tempo e comprenderne le implicazioni positive che avrebbe portato nella nostra vita? Spesso il cammino personale è disseminato di bivi, di incroci davanti ai quali siamo stati costretti a compiere una scelta, a prendere una decisione in molti casi condizionata dai timori, dalle inesperienze e dal prediligere…

Continua a leggere

Universi paralleli

Universi paralleli

Esiste un sottile equilibrio tra lasciare che sia e perdere l’attimo… nell’esitazione tra i due momenti… scorre tutto ciò che potrebbe accadere… o che mai accadrà… Nel proseguire a volte tortuoso verso la nostra evoluzione personale, verso quel tendere a un noi superiori e più bilanciati che costituisce un punto di arrivo ma anche un nuovo punto di partenza da cui ricominciare a progredire, siamo stati spesso costretti a confrontarci con la necessità di rallentare il nostro passo, di fermarci a meditare su quanto ciò che desideravamo perseguire fosse pronto a essere afferrato o, al contrario, richiedesse una pausa, una deviazione, perché di fatto non era sufficientemente maturo da poter entrare a far parte della nostra vita. A volte si è trattato di obiettivi di tipo pratico che stentavano a essere raggiunti proprio perché, lo abbiamo capito solo in un secondo momento, non eravamo pronti noi a gestire le situazioni…

Continua a leggere

C’era una volta il presente

C’era una volta il presente

Il tempo è la maggiore opportunità che abbiamo… possiamo impiegarlo o possiamo riempirlo… possiamo sprecarlo e possiamo rimpiangerlo… tutto dipende dalla nostra capacità di comprenderne il valore… Quante volte ci siamo trovati a ripensare a un episodio del passato, a un accadimento in cui abbiamo avuto un atteggiamento nel quale, a posteriori, riteniamo che avremmo potuto procedere in un modo differente? In quante occasioni avremmo desiderato riavvolgere il nastro degli avvenimenti per determinare un altro epilogo, compiere scelte diverse o semplicemente non lasciarci sfuggire l’occasione che invece abbiamo perduto? Perché spesso assecondiamo la poco lungimirante convinzione che in fondo abbiamo tutto il tempo per tornare verso qualcosa che abbiamo solo momentaneamente accantonato, escludendo l’opzione che invece non potremmo avere una seconda occasione? Nella superficialità esistenziale in cui oggi ci troviamo a vivere, assumiamo un atteggiamento singolare nei confronti del tempo, quasi come ce ne sentissimo padroni e manipolatori per amministrarlo…

Continua a leggere

Vivi davvero

Vivi davvero

La vita è tutta una questione di attimi… quelli che abbiamo perduto… quelli che abbiamo vissuto… e quelli in cui comprendiamo… che la vita è solo un attimo… Quante volte ci siamo sentiti dire che ad altre cose avremmo pensato dopo? In quante occasioni abbiamo lasciato andare opportunità ritenendo di avere tutto il tempo di occuparcene quando ci saremmo sentiti più propensi ad affrontare un determinato argomento? Come mai è tanto difficile comprendere che in fondo la vita è nel momento presente? La società contemporanea ci induce a proiettarci in un futuro in continuo divenire, a rincorrere obiettivi che si susseguono dandoci la sensazione che il tempo si dilati all’infinito sulla base di tutto ciò che desideriamo ottenere inducendoci spesso a rinunciare a qualcosa che si pone nel nostro percorso in una fase in cui siamo proiettati verso altro. Questa tendenza verso un tempo indefinito, verso possibilità che si continuano…

Continua a leggere

Non sbaglio più

Non sbaglio più

La direzione giusta spesso è quella più complicata… eppure è l’unica verso cui non riusciamo a impedirci di andare… tutto il resto è paura… In alcune fasi il nostro cammino evolutivo si è recentemente lasciato alle spalle un periodo complesso, fatto di momenti cruciali in cui ci siamo trovati davanti a un giro di boa inevitabile, anche se avevamo tentato con ogni mezzo di scongiurare il precipitare degli eventi. Ciò che è accaduto ha provocato, nostro malgrado, una rottura dolorosa per tutte le parti coinvolte e noi, che ci piaccia o no, non abbiamo potuto fare a meno di essercene sentiti responsabili. Certo, esistono eventi che sono necessari a condurci verso una consapevolezza superiore e che precipitano velocemente proprio per metterci di fronte a un cambiamento necessario che, forse chissà, in un momento successivo sarebbe stato persino peggiore, più penoso e intricato di quello che invece abbiamo dovuto affrontare. Dunque…

Continua a leggere

Quell’attimo di eterno

Quell’attimo di eterno

Non tutti i begli inizi si trasformano in belle storie… molti rimangono solo dei begli inizi… Quante volte ci è capitato di imbatterci in un incontro magico, perfetto per il susseguirsi di causa ed effetto e per la reciprocità che si sprigiona subito? Quante di quelle volte la stessa magia si è consolidata nel tempo prolungandone l’effetto sui sentimenti e sull’armonia di un rapporto? Perché invece nella maggior parte dei casi quegli inizi si trasformano poi in situazioni dalle quali si genera qualcosa di completamente diverso da quanto previsto o presunto, viste le premesse? Come mai la perfezione di quella prima volta si modifica facendoci trovare di fronte a qualcuno che ci rendiamo conto non ha nulla a che vedere con l’immagine che avevamo di lui? Capita in alcuni momenti particolari della nostra vita, quelli in cui siamo distratti, sovrappensiero, di imbatterci in un incontro che non speravamo più di…

Continua a leggere

Promesse

Promesse

In continuo equilibrio tra un prima e un dopo… ciò che dovremmo essere capaci di cogliere… è l’urgenza dell’adesso… Nel corso della nostra vita abbiamo incontrato persone di ogni tipo: quelle che temono l’azione e per questo si nascondono dentro un’immobilità che induce gli altri ad agire per loro, quelle che sono talmente irriflessive da agire prima di riflettere e senza domandarsi se ciò che fanno corrisponde davvero a ciò che vorrebbero fare, e poi quelle che hanno così tanta paura di se stesse, delle proprie emozioni e della memoria di una sofferenza del passato da rimanere incastrate tra il desiderio di fare qualcosa e il panico di sbagliare di nuovo. E noi, che spesso abbiamo avuto a che fare con esperienze che invece ci hanno aiutati a capire che il presente è l’unico momento che certamente abbiamo, davanti a un passato che non può più tornare e a un…

Continua a leggere

E poi chissà…

E poi chissà…

Ciò che non è successo… ci lascia addosso la romantica fantasia… che avrebbe potuto essere bello… tuttavia la realtà è che non è successo… Quante volte ci è capitato di aver fatto un incontro del tutto casuale che per uno strano concatenamento di cause non abbiamo potuto approfondire? Come mai in alcuni casi ci sentiamo colpiti proprio da qualcuno che guardiamo per caso mentre siamo concentrati su altro ma poi, per volere del fato, lo vediamo allontanarsi? Perché a volte entriamo in contatto con una persona che ci piace al primo impatto, che cattura la nostra attenzione come poche volte ci succede, ma poi quell’incontro non riesce ad avere un seguito? Per quale motivo le persone a volte svaniscono così repentinamente come sono apparse nella nostra vita? Riuscire a comprendere le dinamiche della casualità è impossibile tanto quanto lo è cercare di dare un senso a quello strano meccanismo che…

Continua a leggere