Lungo la strada

Lungo la strada

Il nostro cammino è tutto un equilibrio… tra ciò che vorremmo e non riusciamo ad avere… e ciò che abbiamo avuto senza pensare di volerlo… e in mezzo tanta vita… Facendo il punto del percorso compiuto, quell’attimo introspettivo con cui prima o poi è inevitabile confrontarsi, che presto o tardi si avverte l’esigenza di valutare per renderci conto di dove siamo in relazione a come eravamo quando siamo partiti, capita di trovarci faccia a faccia con un vero e proprio bilancio, non soltanto pratico ma anche emotivo, un resoconto di tutto ciò che abbiamo ottenuto e anche di ciò che abbiamo perso o lasciato andare. I nostri sogni, tutto ciò che pensavamo di riuscire a realizzare, a volte ci sono sfuggiti dalle mani come granelli di sabbia perché nonostante la nostra tenacia e determinazione, non sempre abbiamo potuto conseguire quel risultato tanto sperato e atteso. E quella battaglia contro le…

Continua a leggere

Come una fenice

Come una fenice

Nessuno sarà mai tanto rapido e determinato a rialzarsi… quanto chi è già caduto altre volte… e ha imparato come si fa… Tutto ciò che abbiamo costruito nel corso del tempo è stato frutto delle nostre scelte, sia che ne siamo consapevoli sia che, al contrario, ci siamo sentiti vittime delle circostanze o di un fato momentaneamente avverso. La realtà è che per compiere quel percorso evolutivo necessario a raggiungere le consapevolezze che spesso non sapevamo neanche di star cercando, è fondamentale attraversare, e a volte affrontare a gamba tesa, le lacune apparentemente incolmabili, le insicurezze insanabili, che definiscono la nostra personalità. Durante quel lungo e tortuoso percorso però non tutto è andato come avremmo previsto o immaginato e può succedere che scelte apparentemente semplici ci abbiano condotti verso risvolti complessi o rovinose cadute dalle quali, in alcune occasioni, ci sembrava impossibile pensare di rialzarci. Siamo rimasti a terra a…

Continua a leggere

Il sogno infinito

Il sogno infinito

Non tutto va come avevamo immaginato… ma questo non è un buon motivo… per non continuare a sognare… Molto spesso i percorsi della nostra esistenza sono caratterizzati da conquiste importanti, da obiettivi raggiunti con successo e da risultati conseguiti grazie al nostro impegno; in quei momenti ci sentiamo perfettamente appagati, soddisfatti e felici per aver avuto ciò a cui, con tanta passione, ci siamo dedicati e che rappresentava una meta importante per la nostra vita e per la nostra crescita. Di contro però sono esistiti, e abbiamo nostro malgrado dovuto farci i conti, anche altri momenti in cui non siamo riusciti a ottenere ciò che desideravamo e non perché non abbiamo messo tutti noi stessi, bensì perché in quel frangente le circostanze sembravano volerci impedire di progredire, come se ci trovassimo immersi nelle sabbie mobili che ci rendevano impossibile il muoverci. Paradossalmente quegli episodi sono gli stessi che restano indelebili…

Continua a leggere

E va bene, hai vinto tu

E va bene, hai vinto tu

Per vincere a volte… bisogna fingere di sapere di aver perso… ma poi continuare a combattere… Nella società contemporanea le relazioni interpersonali si trasformano molto facilmente in vere e proprie battaglie, lotte sotterranee volte a dimostrare di essere i migliori, i più forti, i vincenti. Questo si verifica tanto nelle dinamiche professionali e amicali, quanto in quelle emotive e di coppia, campo in cui non dovrebbero innescarsi quei meccanismi che, di fatto, fanno solo alzare delle barriere difensive e inibiscono il dialogo e la comprensione reciproca. Tuttavia accade molto più frequentemente di quanto vorremmo quindi spesso ci troviamo a doverci difendere proprio in quell’ambito dell’esistenza nel quale desidereremmo solo sentirci protetti. Quindi, memori delle esperienze del passato più o meno recente, ci apprestiamo a vivere in ogni settore della vita con la guardia alzata, con i guantoni da boxe ben calati sui pugni chiusi e pronti a contrattaccare qualora si…

Continua a leggere

Se cadi… rialzati

Se cadi… rialzati

Quando scegliamo di combattere… le cose che facciamo non sono mai sbagliate… sono parte del nostro modo di essere… ciò che dovrebbe amare di più chi dice di amarci… Quante volte abbiamo avuto la sensazione di fare sempre la cosa sbagliata? Come mai davanti ad alcune situazioni ci sembra di avere reazioni che a posteriori abbiamo capito essere inadeguate? Perché, pur avendo ben presente il nostro obiettivo, abbiamo quella singolare capacità di scegliere sempre la mossa più inappropriata? E ancora, esiste davvero qualcosa di assolutamente giusto e qualcosa di assolutamente sbagliato? Chi lo stabilisce? Molto spesso ci capita di trovarci davanti a episodi, frammenti di tempo, nei quali dobbiamo fare delle scelte, anche forti a volte, che ci portano ad agire secondo quelle che sono le nostre caratteristiche, il nostro modo di fare; altrettanto spesso però queste scelte, queste decisioni di combattere con le unghie e con i denti per…

Continua a leggere