Ciò che vuoi

Ciò che vuoi

La mutevolezza è la risorsa grazie alla quale possiamo adattarci… la consapevolezza è la scelta di selezionare ciò che davvero ci piace… senza doverci adattare… Molto spesso, nel percorso che ci ha condotti alla crescita emotiva e personale, ci siamo trovati di fronte alla necessità di rivedere e rivoluzionare concetti e convinzioni radicate perché l’evidenza degli eventi ci ha indotti a scardinare le certezze; a volte lo abbiamo potuto fare in modo graduale, avendo il tempo di riflettere e valutare le modificazioni che dovevamo compiere, altre invece le circostanze ci hanno presi e trascinati verso un differente punto di vista. Alcuni di noi si sono però aggrappati allo scoglio sicuro dei propri punti fermi, resistendo strenuamente a ciò che ci spingeva naturalmente verso un’altra direzione, creando in sintesi una forza contrastante alla quale ci siamo sottratti, impedendoci di fatto di meditare su noi stessi per compiere un passo avanti verso…

Continua a leggere

Il senso delle cose

Il senso delle cose

Spesso tutto ciò che accade… è necessario per prepararci a capire meglio… tutto ciò che accadrà dopo… Quante volte ci siamo domandati il motivo per cui si sono verificati alcuni avvenimenti? Perché tutto sembra succedere per andare contro alla direzione che volevamo prendere, impedendoci di avanzare? Come mai fino a un certo momento le cose ci avevano indirizzati verso un punto, un obiettivo preciso e definito ma poi improvvisamente si è verificata un’inversione di tendenza che ci ha costretti a fermarci e rimanere immobili? La sensazione improvvisa che tutto sembri crollarci addosso proprio nella fase in cui credevamo di procedere a tutta velocità, ci lascia interdetti e disorientati, impossibilitati a comprendere da un’angolazione sufficientemente ampia e lungimirante quell’ostacolo, quello stop inatteso che ci induce a mettere in discussione le intenzioni che ci avevano condotti fino a quel punto. Anzi, in realtà facciamo davvero molta fatica a comprendere il perché, se…

Continua a leggere

Lungo la strada

Lungo la strada

Il nostro cammino è tutto un equilibrio… tra ciò che vorremmo e non riusciamo ad avere… e ciò che abbiamo avuto senza pensare di volerlo… e in mezzo tanta vita… Facendo il punto del percorso compiuto, quell’attimo introspettivo con cui prima o poi è inevitabile confrontarsi, che presto o tardi si avverte l’esigenza di valutare per renderci conto di dove siamo in relazione a come eravamo quando siamo partiti, capita di trovarci faccia a faccia con un vero e proprio bilancio, non soltanto pratico ma anche emotivo, un resoconto di tutto ciò che abbiamo ottenuto e anche di ciò che abbiamo perso o lasciato andare. I nostri sogni, tutto ciò che pensavamo di riuscire a realizzare, a volte ci sono sfuggiti dalle mani come granelli di sabbia perché nonostante la nostra tenacia e determinazione, non sempre abbiamo potuto conseguire quel risultato tanto sperato e atteso. E quella battaglia contro le…

Continua a leggere

Se cambi idea…

Se cambi idea…

Tutto ciò che pensiamo oggi può non essere più vero domani… un po’ perché siamo volubili… un po’ perché siamo mutevoli… ma soprattutto perché siamo umani… Spesso quando ci troviamo davanti alla volubilità, nostra o di qualcun altro, avvertiamo la spiacevole sensazione di colpa, nel caso in cui siamo noi i protagonisti di un cambiamento di vedute, oppure di disagio quando sia un altro ad attuare una mutazione di rotta o di pensiero, quasi come se l’avere a che fare con una trasformazione di un punto di vista, di un’opinione, fosse quasi una macchia di cui vergognarsi. Tutto questo perché ci confrontiamo con il luogo comune secondo il quale l’evoluzione è vista come un sinonimo di instabilità, qualcosa da cui quasi doversi difendere perché disorienta i nostri interlocutori al punto di farci apparire inaffidabili. Perché spesso l’attitudine al cambiamento viene visto come un difetto anziché come una risorsa? Come mai…

Continua a leggere

Come una fenice

Come una fenice

Nessuno sarà mai tanto rapido e determinato a rialzarsi… quanto chi è già caduto altre volte… e ha imparato come si fa… Tutto ciò che abbiamo costruito nel corso del tempo è stato frutto delle nostre scelte, sia che ne siamo consapevoli sia che, al contrario, ci siamo sentiti vittime delle circostanze o di un fato momentaneamente avverso. La realtà è che per compiere quel percorso evolutivo necessario a raggiungere le consapevolezze che spesso non sapevamo neanche di star cercando, è fondamentale attraversare, e a volte affrontare a gamba tesa, le lacune apparentemente incolmabili, le insicurezze insanabili, che definiscono la nostra personalità. Durante quel lungo e tortuoso percorso però non tutto è andato come avremmo previsto o immaginato e può succedere che scelte apparentemente semplici ci abbiano condotti verso risvolti complessi o rovinose cadute dalle quali, in alcune occasioni, ci sembrava impossibile pensare di rialzarci. Siamo rimasti a terra a…

Continua a leggere

Castelli di carte

Castelli di carte

Esistono persone che sognano… e altre che pianificano… e poi esistiamo noi sospesi a metà tra il bisogno di certezze… e il desiderio che qualcosa arrivi a sconvolgerle… Tutta la nostra crescita personale e professionale è orientata al raggiungimento di certezze, di sicurezze che ci facciano sentire al riparo da eventuali imprevisti, inconvenienti, situazioni non controllabili né gestibili. Dal punto di vista pratico questo tipo di posizione è indubbiamente la migliore poiché ci tutela dai piccoli e grandi terremoti che l’esistenza ci riserva e ci fornisce i mezzi per camminare eretti e sicuri sulle nostre gambe. Questa ricerca di stabilità ha però il suo prezzo in quanto, nella maggior parte dei casi, ci induce a rinunciare a quei sogni nel cassetto che ci hanno raccontato non potranno mai rassicurarci materialmente e quindi sono, e devono restare, sogni. Eccoci dunque concentrati a pianificare e prevedere ogni aspetto di quello che potrà…

Continua a leggere

Se solo fosse vero

Se solo fosse vero

In fondo tutto ciò che vorremmo… è aprire gli occhi e trovarci dentro a un sogno… che non si dissolverà al primo battito di ciglia… Quante volte abbiamo creduto in qualcosa che poi si è rivelato diverso da come avevamo immaginato? In quante occasioni ci siamo trovati davanti a una situazione che sembrava quella che desideravamo da sempre e poi invece, altrettanto repentinamente, è scivolata via dalla nostra vita? Perché abbiamo la sensazione che tutto ciò che desideriamo davvero continui a sfuggirci o ad apparire solo temporaneamente nella nostra esistenza, perché poi velocemente sfugge? Nelle pieghe del tempo, quelle che ci hanno avvolti e condotti lentamente verso una crescita interiore e personale a volte difficile, complicata, contorta, ci siamo resi conto di quante cose siano entrate nel nostro universo volendo rimanerci ma poi ne siano uscite; in una prima fase siamo stati noi stessi a determinare quegli allontanamenti, quelle fughe…

Continua a leggere

Lungo il cammino

Lungo il cammino

E poi arriva quel giorno in cui… pur sapendo di non aver bisogno di cercare niente… speriamo in fondo a noi stessi di trovare tutto ciò che ci manca… Dall’inizio del nostro percorso di crescita, quello che ci ha condotti, giorno dopo giorno, evento dopo evento, a costruire la nostra personalità, a delineare e far emergere in modo chiaro le caratteristiche principali di quell’indole che a volta abbiamo fatto fatica a tenere a bada tanto quanto invece gli eventi ci hanno costretti a modificarne alcune sfaccettature, da quell’inizio dicevo, siamo giunti a una fase successiva, quella dell’equilibrio con noi stessi. Certo, non è stato affatto semplice, in alcuni momenti siamo dovuti riemergere dalle sabbie mobili dentro le quali eravamo immersi mentre in altri invece siamo stati costretti dalle circostanze a ridimensionare un autocompiacimento che ci aveva fatto credere di aver raggiunto tutto ciò che volevamo, salvo poi trovarci a vederlo…

Continua a leggere

Ricomincia da te

Ricomincia da te

Il momento più dolce è quello in cui guardiamo in fondo a noi stessi… e comprendiamo che le persone forti che siamo oggi… sono le stesse che hanno sbagliato e sono cadute ieri… Quante volte ci siamo attribuiti colpe e responsabilità di cose accadute anche se, tutto sommato, l’esito non era completamente dipeso da noi? In quante altre occasioni ci siamo incolpati senza appello per aver commesso un errore di giudizio, di valutazione, che eravamo perfettamente in grado di analizzare con maggiore lucidità? Perché molto, troppo spesso, siamo in grado di perdonare gli altri per ciò che hanno fatto mentre decisamente meno riusciamo a perdonare noi stessi per aver loro permesso di ferire la nostra interiorità e i nostri sentimenti? Non è forse vero che solo passando attraverso uno sbaglio che possiamo prendere l’insegnamento migliore per la strada successiva? Molto spesso lo sguardo che rivolgiamo a noi è molto meno…

Continua a leggere

Imprevedibilmente

Imprevedibilmente

Esistono momenti in cui dobbiamo correre… e altri nei quali sentiamo il bisogno di prendere fiato… e tra un respiro e l’altro può giungere l’inaspettato… Nel corso della nostra esistenza, complicata e mutevole come d’altronde è giusto che essa sia ai fini di un’evoluzione personale fondamentale per farci raggiungere una maturità che possa darci equilibrio nella consapevolezza, abbiamo dovuto far fronte a situazioni durante le quali ogni cosa sembrava accelerata. In quei frangenti sapevamo di aver poco tempo per riflettere perché era necessario cavalcare l’onda favorevole davanti alla quale ci trovavamo per non rischiare di perdere quell’attimo irripetibile che solo in alcuni periodi la vita ci propone. Quei momenti sono stati fondamentali per formarci, per renderci determinati e propositivi verso un obiettivo, o aperti verso una situazione emotiva che volevamo fortemente accogliere e sperimentare perché avevamo intuito che sarebbe stata un arricchimento del nostro mondo interiore, qualunque ne fosse stato…

Continua a leggere
1 2 3