Ciò che le parole non dicono

Ciò che le parole non dicono

In alcune circostanze l’esigenza più forte… è quella che fingiamo di ignorare… per la paura che non venga appagata… Vivere nella società contemporanea non è affatto semplice perché molto spesso ci mette di fronte a ostacoli, delusioni, disillusioni, che ci inducono a chiudere la nostra fragile interiorità all’interno di una barriera che deve diventare sempre più inattaccabile e inespugnabile proprio per evitare che le ferite precedenti vengano riaperte o che se ne generino di nuove. Può essere capitato che alcune di quelle cicatrici ci abbiano lasciato segni così profondi da aver fatto nascere in noi l’esigenza di rifiutare qualunque situazione anche solo lontanamente simile a quella che le aveva generate, per evitare di ripetere le stesse dinamiche, per impedirci di ricadere di nuovo nello stesso errore, per non correre il rischio di veder di nuovo riaprirsi la vecchia ferita. Proseguendo nel nostro cammino è inevitabile incorrere in nuove e inedite…

Continua a leggere

La chiave per il presente

La chiave per il presente

Pensando a tutto ciò che è stato… possiamo trovare la chiave per aprire la giusta porta… di tutto ciò che sarà… Quante volte ci siamo sentiti dire che il passato è qualcosa da lasciarsi alle spalle, da dimenticare per evitare che influenzi il presente? In quanti casi, al contrario, abbiamo avuto a che fare con persone che rimanevano attaccate a ciò che era accaduto incapaci di andare oltre e ricostruirsi? Perché è tanto complicato trovare un punto di incontro tra ciò che eravamo e la direzione verso cui dobbiamo andare? Nel corso delle molteplici esperienze che caratterizzano il nostro cammino di maturazione interiore e personale abbiamo avuto l’opportunità, spesso vista come evento negativo, di avere a che fare con situazioni e persone che non erano in realtà le migliori per noi; tuttavia la comprensione di cosa fosse il meglio per noi non è maturata fino a quando non abbiamo intrapreso…

Continua a leggere