Aspettando il presente

Aspettando il presente

A volte la nostalgia è solo un rifugio… per evadere da una realtà che non ci emoziona abbastanza… Esistono alcuni momenti in cui appare inevitabile guardaci indietro e fare i conti con un passato più o meno lontano che ha determinato cambiamenti e inversioni di rotta nella nostra vita, momenti che hanno lasciato un segno proprio in virtù di quel punto di non ritorno verso cui ci hanno condotti e che, tutto sommato, hanno generato una nuova spinta propulsiva verso una realtà fino a poco prima impensata. Nonostante gli eventi ci abbiano indotti a lasciare indietro alcune persone e situazioni che appartenevano a quel periodo precedente da cui ci siamo allontanati, periodicamente non possiamo fare a meno di volgere uno sguardo verso il passato e domandarci se la scelta compiuta sia stata davvero quella giusta oppure se dovevamo sperimentare l’errore prima di poter comprendere il valore di ciò a cui…

Continua a leggere

Castelli di carte

Castelli di carte

Esistono persone che sognano… e altre che pianificano… e poi esistiamo noi sospesi a metà tra il bisogno di certezze… e il desiderio che qualcosa arrivi a sconvolgerle… Tutta la nostra crescita personale e professionale è orientata al raggiungimento di certezze, di sicurezze che ci facciano sentire al riparo da eventuali imprevisti, inconvenienti, situazioni non controllabili né gestibili. Dal punto di vista pratico questo tipo di posizione è indubbiamente la migliore poiché ci tutela dai piccoli e grandi terremoti che l’esistenza ci riserva e ci fornisce i mezzi per camminare eretti e sicuri sulle nostre gambe. Questa ricerca di stabilità ha però il suo prezzo in quanto, nella maggior parte dei casi, ci induce a rinunciare a quei sogni nel cassetto che ci hanno raccontato non potranno mai rassicurarci materialmente e quindi sono, e devono restare, sogni. Eccoci dunque concentrati a pianificare e prevedere ogni aspetto di quello che potrà…

Continua a leggere