Prendimi la mano

Prendimi la mano

Esistono sensazioni che ci hanno turbati… ed emozioni che ci hanno travolti… e dopo tutto restiamo noi… più forti eppure con il timore di metterci in gioco… Alcuni terremoti emotivi sono stati capaci di lasciare un profondo solco nella nostra memoria e nella nostra anima, tanto da aver modificato alcuni modi di vedere le cose che mai avremmo creduto potessero essere modificabili. In particolari casi abbiamo letteralmente avuto la sensazione di esserci trovati dentro l’occhio di un ciclone dal quale siamo poi stati sbalzati fuori e lasciati in terra, costretti a trovare un modo per ricomporre i pezzi di un’interiorità che ne è uscita lacerata. Poi ci sono stati quegli episodi in cui, al contrario, non siamo riusciti a vivere, se non in modo decisamente superficiale, la profondità che la sensazione ci spingeva a desiderare ma che in realtà non si è mai concretizzata, o rivelata tale, o manifestata in…

Continua a leggere

Ragione e sentimento

Ragione e sentimento

A volte un’intuizione… racchiude tutta l’evidenza che rifiutiamo di vedere… quando scegliamo di rinunciare alla razionalità… I sentieri della nostra esistenza sono spesso strani, a volte ci pongono faccia a faccia con una razionalità che limita il contatto con le emozioni portandoci fino al punto di decidere di escluderle dal nostro quotidiano, per un periodo più o meno lungo; successivamente a quella fase di distacco, necessario per riprendere in mano il nostro equilibrio tanto più fragile quanto più profonda è stata la caduta dalla quale abbiamo dovuto rialzarci, subentra in noi un nostalgico desiderio di recuperare la sfera emozionale a cui abbiamo temporaneamente rinunciato ma che sentiamo mancarci. A quel punto compiamo la scelta consapevole di non voler più lasciarci frenare dalla mente, perché lasciarsi andare è molto più bello che resistere. Perciò ci apriamo a un modo nuovo di vivere, quello in cui la sfera affettiva diviene dominante e…

Continua a leggere

Il soffio del destino

Il soffio del destino

Il momento in cui decidiamo di voltare pagina… potrebbe essere lo stesso in cui un leggero soffio di vento… inspiegabilmente ci impedirà di farlo… A volte ci troviamo a dover gestire dei cambiamenti che non volevamo si verificassero eppure non siamo stati capaci di impedire l’evolversi della situazione verso quella direzione, o forse non abbiamo saputo fare i passi giusti affinché le cose si risolvessero anziché complicarsi evitandoci di mettere un punto a qualcosa a cui tenevamo. Per un lungo periodo non ci siamo arresi anzi, abbiamo fatto numerosi tentativi per recuperare ciò che ritenevamo importante, ciò a cui ci eravamo resi conto di tenere tanto proprio nel momento in cui lo avevamo perduto. Tuttavia i nostri sforzi sono sembrati inutili perché nel momento in cui combattevamo continuavano ad apparire ostacoli, impedimenti, barriere che non riuscivamo in alcun modo a oltrepassare, rammaricandoci profondamente per la consapevolezza di quanto ci stessimo…

Continua a leggere

Ti lascio andare

Ti lascio andare

Se vogliamo scrivere una nuova storia… dobbiamo mettere un punto a tutte le frasi che avevamo lasciato in sospeso… e ricominciare da un foglio bianco… Esistono alcuni momenti nella nostra vita, nei quali siamo portati a fare bilanci e valutazioni sul percorso compiuto, sulle trasformazioni che abbiamo effettuato durante i periodi più burrascosi, e su ciò che invece abbiamo compreso durante gli episodi più tranquilli, meno instabili. Esistono poi alcune particolari questioni che sembrano non chiudersi mai, nonostante la nostra volontà di farlo, e trovano sempre il modo di rientrare con la loro forte presenza, nel nostro presente, ancora e ancora. In un certo senso avere la consapevolezza che ci siano legami forti e indissolubili che ci ancorano ad alcune persone del nostro passato, in qualche modo ci rassicura perché tra tutte le trasformazioni compiute, i cambiamenti affrontati e i nuovi percorsi con ci siamo confrontati, in qualche modo eravamo…

Continua a leggere

L’anima vola

L’anima vola

A volte l’anima va nella direzione più opposta… a quella che vorrebbe prendere la ragione… perché lei non ascolta… lei va dove vuole… Se guardiamo indietro, verso quella fitta foresta che ci sembra il nostro passato emotivo, dopo che siamo riusciti a uscirne molto spesso con grande fatica e sforzo, ci rendiamo conto di quanta strada abbiamo fatto, di quale percorso di maturazione la vita ci abbia indotti a effettuare e di come sia stato a volte davvero complicato districarsi tra tutti quei rami e quelle radici emerse che ci tenevano indissolubilmente legati a ciò che era avvenuto. Ci siamo trovati in alcuni casi a fare i conti con persone che ci avevano feriti e delusi e, in quei casi era sembrato facile prendere la decisione di allontanarle, riprenderci in mano noi e voltare una pagina che ormai era strappata in molti punti. Abbiamo anche avuto a che fare con…

Continua a leggere

Irresistibile follia

Irresistibile follia

Il giorno in cui tenteremo di spiegare o capire un’emozione… sarà lo stesso in cui scopriremo che l’unica cosa che è possibile fare… è lasciarci avvolgere… Nell’età adulta ci siamo abituati a razionalizzare, dare un senso logico, a tutto ciò che ci succede; questo perché è rassicurante far rientrare ogni cosa dentro una spiegazione, dentro uno schema che ci fa sentire protetti dall’incognita, e anche perché in fondo è così che bisogna essere da adulti, equilibrati, solidi, disillusi ma stabili. Questa convinzione genera in molti di noi chiusure, blocchi, barriere nei confronti di tutto ciò che potrebbe mettere in discussione quell’equilibrio faticosamente raggiunto, freni emotivi nel lasciarci andare all’imprevisto, a ciò che non è stato prestabilito, a tutte quelle occasioni che ci si presentano inaspettate e che ci danno un forte scossone vissuto come una minaccia. Certo, spesso la reazione è un baluardo a protezione di un’emotività che porta con…

Continua a leggere

Rosa del deserto

Rosa del deserto

Un’emozione non ha spiegazioni… non ha motivi e non ha ragioni… lei nasce spontanea anche dentro un deserto… si nutre solo di sabbia e vive… Quante volte ci è successo di credere di aver dimenticato un particolare momento della nostra vita ma poi improvvisamente è riemerso? Come mai siamo stati tanto sicuri di aver superato in modo definitivo un distacco o la fine di qualcosa, salvo poi sorprenderci a pensarci quando meno ce lo saremmo aspettato? Perché tutto ciò di cui non ricordavamo più i dettagli si manifesta dal nulla travolgendoci di nuovo con un’intensità che mai avremmo immaginato di ricevere da un passato superato? Molto spesso tendiamo ad allontanare le sensazioni forti che, belle o brutte che siano state, ci hanno in ogni caso dato un incredibile scossone emotivo ma che poi, per vari motivi, abbiamo dovuto chiudere all’interno del quaderno del non più per poter iniziare la nuova…

Continua a leggere

Ti porto con me

Ti porto con me

Il bello della vita è che trova sempre il modo… di lasciarci sulla pelle il profumo dei ricordi… anche se siamo immersi nel vento fresco delle novità… Esistono dei momenti molto particolari nella nostra esistenza, quelli in cui dobbiamo, o vogliamo, rimetterci in gioco, affrontare un radicale cambiamento e rivoluzionare tutto ciò che fino a poco prima costituiva la nostra realtà; in quelle particolari fasi siamo talmente concentrati su ciò che sta per accadere, e che genererà uno stravolgimento delle nostre abitudini, dei luoghi che vedremo, delle persone con cui ci interfacceremo, da dimenticare, come se non volessimo portarci dietro alcuna zavorra, tutto ciò che invece aveva costituito la nostra vita fino a poco prima. Presi dall’entusiasmo di ciò che succederà, perché abbiamo imparato con l’esperienza che ogni cambiamento implica un positivo spostamento energetico che apre porte inaspettate e ci può far trovare davanti a sorprese inattese e impensate, preferiamo…

Continua a leggere

Scia di un ricordo

Scia di un ricordo

A volte ciò che manca di più… non è qualcuno con cui stare… ciò che manca di più è la leggerezza dell’essere che sentivamo… quando stavamo con qualcuno… Nella nostra vita attuale ci siamo assestati, volenti o nolenti, dentro il porto sicuro delle cose che amiamo, quelle che ci rendono felici e che a volte ci fanno arrabbiare, ma comunque fanno parte di quella realtà dentro cui siamo abituati a muoverci agevolmente. Può essere che abbiamo dovuto ricostruirlo faticosamente quell’ordine, dopo aver subìto la fine di qualcosa a cui tenevamo; oppure è stato un gancio provvidenziale che ci ha permesso di uscire da una situazione in cui non ci sentivamo più noi stessi, non riuscivamo più a stare, e da cui abbiamo sentito l’esigenza di fuggire; o ancora semplicemente abbiamo visto sfumare, come nebbia che si dissolve, tutte quelle sensazioni fondamentali a tenerci legati a qualcuno. Perché molto spesso anche…

Continua a leggere

Onde emotive

Onde emotive

L’intuizione corre molto più veloce della comprensione… il problema è che la mente spesso… non ne accetta i suggerimenti… Molto frequentemente ci capita di scegliere di portare avanti situazioni di cui all’inizio non sembravamo certi, poiché qualcosa dentro di noi sembrava frenarci o metterci sul chi va là, una sensazione inspiegabile che decidiamo di non ascoltare perché i motivi che ci inducono a proseguire sono molto più logici e solidi di un qualcosa di indefinito. Sappiamo che la bilancia pende decisamente per lo spingerci a vivere quella cosa nuova che è entrata nella nostra vita e che speriamo potrà sorprenderci diventando inaspettatamente ciò che aspettavamo da sempre. Quindi ci tuffiamo con entusiasmo nella nuova esperienza lasciandoci trascinare dagli eventi e permettendoci di scoprire a fondo la persona con cui abbiamo intrapreso quell’avventura senza pregiudizi, senza lasciarci frenare dalla zavorra del passato, senza stare sulla difensiva mettendo una barriera creata solo…

Continua a leggere
1 2