Ho bisogno di te

Ho bisogno di te

La metà che ci manca la incontreremo… quando la metà che abbiamo sarà abbastanza in equilibrio con se stessa… da sentirsi già completa… Arriva prima o poi un momento in cui ci guardiamo indietro e realizziamo che affrontare ogni evento, più o meno importante della nostra vita, contando solo su noi stessi è faticoso, complicato e difficile; spesso questo momento di riflessione coincide con un evento particolarmente pesante da superare oppure quando, dopo averlo risolto, sentiamo addosso quel senso di solitudine che ci impedisce di condividerne emotivamente e materialmente l’esito con qualcuno. Eppure fino a poco tempo prima sembravamo essere sicuri e convinti di noi stessi e della nostra attitudine all’indipendenza emotiva, quindi quel disorientamento, quel senso di bisogno di avere accanto un’altra persona che ci tenga la mano e ci sostenga, non sembra coerente con le nostre scelte precedenti. In altri casi invece, soprattutto se apparteniamo a quella categoria…

Continua a leggere

A fuoco lento

A fuoco lento

E poi realizziamo che spesso un’emozione ha bisogno del suo tempo… per essere accolta e poi accettata e poi crescere… e poi finalmente si lascerà vivere… Nella società contemporanea ogni cosa sembra essere impostata per procedere a ritmo rapido, tutto deve accadere subito, nell’immediato perché altrimenti sembra perdere quel mordente, quell’impellenza che ce lo fa apparire come un obiettivo alla nostra portata; l’approccio che abbiamo a questo modo di vivere si ripercuote inevitabilmente su tutti i campi dell’esistenza, convincendoci che ogni avvenimento, anche nell’ambito emotivo, debba necessariamente presentare subito determinate caratteristiche per farci credere che valga davvero la pena viverlo. E se non risponde a quei requisiti di velocità, se non ci dà nell’immediato ciò che chiediamo, o di cui pensiamo di aver bisogno, lo allontaniamo da noi poiché lo cataloghiamo tra le cose che non fanno per noi, perché troppo impegnative, perché troppo complicate da capire. In questa strana…

Continua a leggere

Se solo fosse vero

Se solo fosse vero

In fondo tutto ciò che vorremmo… è aprire gli occhi e trovarci dentro a un sogno… che non si dissolverà al primo battito di ciglia… Quante volte abbiamo creduto in qualcosa che poi si è rivelato diverso da come avevamo immaginato? In quante occasioni ci siamo trovati davanti a una situazione che sembrava quella che desideravamo da sempre e poi invece, altrettanto repentinamente, è scivolata via dalla nostra vita? Perché abbiamo la sensazione che tutto ciò che desideriamo davvero continui a sfuggirci o ad apparire solo temporaneamente nella nostra esistenza, perché poi velocemente sfugge? Nelle pieghe del tempo, quelle che ci hanno avvolti e condotti lentamente verso una crescita interiore e personale a volte difficile, complicata, contorta, ci siamo resi conto di quante cose siano entrate nel nostro universo volendo rimanerci ma poi ne siano uscite; in una prima fase siamo stati noi stessi a determinare quegli allontanamenti, quelle fughe…

Continua a leggere

Ciò che sai di me

Ciò che sai di me

La parte migliore di noi può uscire fuori… davanti all’unico qualcuno che ha conosciuto la parte peggiore… e nonostante questo è rimasto… Molto spesso nella realtà contemporanea tendiamo a indossare maschere che tutelano la nostra interiorità, la nostra parte più tenera e per questo fragile, da tutte le persone e gli eventi che potenzialmente potrebbero ferirla, metterla in pericolo, farci rischiare di perdere il centro di noi stessi che con tanta fatica e abnegazione abbiamo cercato di conquistare nel corso del tempo. Un equilibrio fondamentale a procedere nella nostra esistenza in nome del quale abbiamo perseguito gli obiettivi e lasciato indietro ciò che sapevamo non poteva renderci felici anzi, che avrebbe costituito un ostacolo, un problema, dal momento in cui avevamo appreso che una situazione, una persona, non devono essere nella nostra vita sotto forma di problema. Qualcuno per camminare con noi dovrebbe renderla migliore quella vita, la sua presenza…

Continua a leggere

Quando tutto cambia

Quando tutto cambia

Il giorno in cui penseremo di tornare sui nostri passi… potrebbe essere lo stesso nel quale accadrà qualcosa… che ci metterà davanti a un nuovo percorso… Arriva prima o poi un momento, normalmente successivo a una profonda introspezione sul nostro stato emotivo, durante il quale facciamo un bilancio su quanto sia stato importante ciò che del nostro passato abbiamo lasciato andare, di quanti siano stati gli errori legati a incomprensioni mai davvero risolte, di quali e profondi siano stati quei sentimenti che, nonostante abbiamo atteso arrivassero di nuovo, non sono più giunti a sollevare un’emotività che sembra essersi seduta su se stessa, rassegnata a restare in silenzio. In quel particolare frangente non possiamo fare a meno di ricordare con nostalgia chi, del passato più recente sia stato protagonista, anche se nel momento del distacco i motivi per allontanarci erano stati molto più forti di quelli per restare; tuttavia, a distanza…

Continua a leggere

Senza un briciolo di testa

Senza un briciolo di testa

Il limite più grande della ragione… è di non riuscire mai in alcun modo… a dare un senso a un’emozione… Quante volte abbiamo detto a noi stessi che non ci saremmo trovati più in una determinata situazione? E quante, innumerevoli altre, abbiamo affermato di non voler ripetere il medesimo errore o di non voler avere a che fare con qualcuno? Come mai invece ci troviamo molto spesso a imbatterci esattamente nelle circostanze che avevamo deciso di voler evitare o a ritornare dalle persone che avevamo deciso di allontanare? Eppure nel momento di lucidità, nel procedimento razionale che ci conduce su quel filo logico determinante a prendere una decisione, a compiere una scelta, avevamo snocciolato a fondo le questioni, avevamo analizzato i pro e i contro ed eravamo giunti all’inevitabile conclusione. Ciò nonostante in alcune occasioni ci siamo trovati davanti a eventi talmente casuali, quanto in fondo determinati da un fato…

Continua a leggere

Un’emozione che cresce

Un’emozione che cresce

La solitudine è una pausa necessaria… per permettere al nostro cuore di sentire il bisogno… di emozionarsi ancora… Esistono alcune fasi della nostra vita durante le quali ci sembra inconcepibile trascorrere anche un solo momento con noi stessi; questo può dipendere dal fatto che non sappiamo come sostenere un dialogo interiore che ci indurrebbe ad approfondire tematiche che non siamo in grado di affrontare, oppure dalla consapevolezza di aver bisogno di qualcuno che costituisca un appoggio, una scialuppa di salvataggio nella marea dell’esistenza. O ancora, semplicemente, perché non crediamo che la solitudine possa essere la risposta giusta a un malessere con cui non vogliamo misurarci, cedendo alla facile convinzione che la presenza di qualcuno di nuovo possa aiutarci a cacciare via il precedente, quello il cui vuoto è troppo assordante da sentire. Eppure sentiamo che nonostante stiamo cercando di lasciarci andare, malgrado il nostro atteggiamento costruttivo orientato a creare un…

Continua a leggere

Naturalmente noi

Naturalmente noi

E poi decidiamo che la cosa importante… non è come ci fa sentire qualcuno per ciò che fa… bensì come ci sentiamo noi grazie a come è… Dopo aver passato tanti anni a comprendere noi stessi anche attraverso le vicissitudini che abbiamo vissuto e le persone che abbiamo incontrato nel nostro a volte complicato cammino, ci siamo resi conto di cosa ci fa stare bene e di cosa invece non possiamo accettare di nuovo nella nostra vita. Questo ci conduce a sapere cosa vogliamo e a non aver paura di chiederlo alle persone con cui entriamo in contatto dopo la fase di consapevolezza; nel caso di rapporti interpersonali o professionali il nostro atteggiamento deciso e determinista, può essere un punto di forza, un modo per andare avanti più velocemente verso la strada che abbiamo scelto. Tutto cambia però quando lo stesso tipo di comportamento lo applichiamo nelle relazioni sentimentali, in…

Continua a leggere

Incancellabile

Incancellabile

Esistono persone a cui restiamo legati… malgrado tutto… e altre da cui ci sentiamo distanti… nonostante tutto… il perché sia così è un vero mistero… La chiave di lettura della nostra vita da adulti è quella che più si lega alla razionalità, alle scelte che coscientemente compiamo per andare nella direzione che crediamo essere la migliore per noi. Alla luce di questo raziocinio diventa inevitabile allontanarci da tutto ciò che in qualche modo mina il nostro equilibrio, che non riesce a renderci felici anche se lo vorremmo, da ogni situazione in cui non ci sentiamo al sicuro. E lo stesso vale per le persone che incontriamo in quel crocevia trafficato che, in alcune fasi, diventa la nostra esistenza. Certo, a volte dobbiamo compiere delle scelte complicate perché non tutto può essere tanto matematico quanto la nostra ragione vorrebbe anzi, esistono situazioni dalle quali uscire e staccarci diventa uno sforzo tanto,…

Continua a leggere
1 2