L’anima vola

L’anima vola

A volte l’anima va nella direzione più opposta… a quella che vorrebbe prendere la ragione… perché lei non ascolta… lei va dove vuole… Se guardiamo indietro, verso quella fitta foresta che ci sembra il nostro passato emotivo, dopo che siamo riusciti a uscirne molto spesso con grande fatica e sforzo, ci rendiamo conto di quanta strada abbiamo fatto, di quale percorso di maturazione la vita ci abbia indotti a effettuare e di come sia stato a volte davvero complicato districarsi tra tutti quei rami e quelle radici emerse che ci tenevano indissolubilmente legati a ciò che era avvenuto. Ci siamo trovati in alcuni casi a fare i conti con persone che ci avevano feriti e delusi e, in quei casi era sembrato facile prendere la decisione di allontanarle, riprenderci in mano noi e voltare una pagina che ormai era strappata in molti punti. Abbiamo anche avuto a che fare con…

Continua a leggere

Ti porto con me

Ti porto con me

Il bello della vita è che trova sempre il modo… di lasciarci sulla pelle il profumo dei ricordi… anche se siamo immersi nel vento fresco delle novità… Esistono dei momenti molto particolari nella nostra esistenza, quelli in cui dobbiamo, o vogliamo, rimetterci in gioco, affrontare un radicale cambiamento e rivoluzionare tutto ciò che fino a poco prima costituiva la nostra realtà; in quelle particolari fasi siamo talmente concentrati su ciò che sta per accadere, e che genererà uno stravolgimento delle nostre abitudini, dei luoghi che vedremo, delle persone con cui ci interfacceremo, da dimenticare, come se non volessimo portarci dietro alcuna zavorra, tutto ciò che invece aveva costituito la nostra vita fino a poco prima. Presi dall’entusiasmo di ciò che succederà, perché abbiamo imparato con l’esperienza che ogni cambiamento implica un positivo spostamento energetico che apre porte inaspettate e ci può far trovare davanti a sorprese inattese e impensate, preferiamo…

Continua a leggere

Quel sottile filo

Quel sottile filo

L’essenza di ciò che siamo… si rivela nell’intensità dei rapporti che abbiamo costruito… con persone con cui abbiamo scelto di mostrarci davvero… Nel continuo via vai di quella che è diventata la vita contemporanea, dove tutti si muovono continuamente come una lunga onda oceanica verso città, paesi, posizioni completamente differenti da quelli iniziali, quelli in cui si è cresciuti e si pensava di restare, si tende a dare forse minore importanza ai rapporti umani. Questo in virtù dell’innegabile connotazione di temporaneità che le relazioni interpersonali hanno: c’è chi va a perfezionare gli studi dall’altra parte del mondo, chi fa un’esperienza di lavoro che in principio pensa sia temporanea ma che poi si trasforma in qualcosa di più stabile, chi si innamora durante una vacanza e, grazie alla globalizzazione delle comunicazioni che hanno reso la distanza un concetto completamente relativo, sceglie di rivoluzionare la propria vita lasciando le proprie origini per…

Continua a leggere

Fino all’alba

Fino all’alba

Il vuoto con cui più difficilmente riusciamo a convivere… è quello che intercorre tra la fine di qualcosa… e l’attesa dell’arrivo di un nuovo inizio… Ebbene sì, dobbiamo seppur non volendolo, imparare a convivere con l’innegabile certezza che la maggior parte delle cose, delle vicende della nostra esistenza, abbiano un inizio ma anche una fine. Spesso l’epilogo è un macigno difficilissimo da mandare giù, in altri casi invece si è rivelato un sollievo, un nuovo respiro dopo un periodo buio, o tempestoso, o conflittuale, perché è questo lo stato d’animo che ci assale quando stiamo prendendo o subendo la decisione di una chiusura. Laddove accettare la fine di qualcosa che aveva riempito la nostra vita può essere già difficile di per sé, anche quando si rivela inevitabile per il benessere psico-fisico nostro e di chi ci sta accanto, convivere con quel lungo periodo che dobbiamo necessariamente lasciar passare per superare…

Continua a leggere