Pensa, credi, realizza

Pensa, credi, realizza

Le sorprese più grandi non sono quelle che non ci aspettavamo… le sorprese più grandi sono quelle che segretamente desideravamo arrivassero… e che un giorno all’improvviso si concretizzano… In alcuni episodi, alcune circostanze della nostra complessa vita, quell’alternarsi di alti e bassi che contraddistinguono il cammino quotidiano di chiunque, ci siamo spesso trovati a dover ridimensionare le nostre aspettative, a dover ammettere che forse tutto ciò che avevamo desiderato fino a poco prima era qualcosa di troppo utopico, di troppo distante dalla realtà in cui eravamo destinati a vivere. Tuttavia in qualche caso è accaduto, dopo aver rinunciato ed esserci rassegnati a non poter conseguire ciò verso cui tendevamo, di veder improvvisamente sopraggiungere proprio quel piccolo traguardo che avevamo accettato di non poter mai raggiungere, o di fare l’incontro che sognavamo ma che ci sembrava talmente irrealizzabile da aver suggerito a noi stessi di ridurre le nostre aspettative. Eppure le…

Continua a leggere

Il sogno dimenticato

Il sogno dimenticato

Le persone che rinunciano a un sogno… sono le stesse che segretamente continueranno a domandarsi… come sarebbe andata se lo avessero inseguito… Entrare nella dimensione dell’essere adulti ci costringe a razionalizzare gli eventi e gli obiettivi sulla base di quelle che sono le nostre capacità e possibilità di poterli raggiungere; in questa presa d’atto dei limiti e dei punti di forza tendiamo ad accomodarci all’interno di una zona sicura, un ambito che riteniamo facilmente ottenibile e che ci conduce vero un’indipendenza e un’autonomia che siamo convinti sia sufficiente a farci sentire realizzati. Tuttavia, nel proseguire il percorso di vita, di quotidianità e di convivenza con l’iniziale sensazione di libertà regalata da quell’appagamento economico che tanto avevamo atteso, lentamente cominciamo a realizzare che forse vorremmo qualcosa di più, una dimensione che ci faccia sentire più completi, più soddisfatti di noi stessi per aver realizzato qualcosa di inconfessato ma che ha sempre…

Continua a leggere

Sognatori

Sognatori

E poi ci guardiamo intorno e ammettiamo… che la solitudine è molto meglio del compromesso… forse perché siamo troppo esigenti… o forse perché vogliamo continuare a essere inguaribili sognatori… Perché a un certo punto della nostra vita decidiamo di preferire la solitudine? E’ forse paura del confronto la nostra oppure timore di mettere in gioco sentimenti che sono stati delusi e disillusi? Come mai, nonostante abbiamo provato in passato a costruire dei rapporti, nel presente ci ritroviamo a raccontarci che non siamo più disposti a scendere a compromessi? La questione è spinosa soprattutto guardando al passato più recente della nostra società che ha subìto una veloce evoluzione di cui la nostra generazione sta prendendo coscienza. Forse è perché siamo nati da genitori in cui era molto forte il concetto del sacrificarsi per la famiglia, pur avendo inevitabilmente notato che è una scelta che molto spesso non ha funzionato; forse perché…

Continua a leggere