Tra dubbi e certezze

Tra dubbi e certezze

In bilico tra ciò che desideriamo e ciò che temiamo… possiamo solo restare in piedi e scegliere se camminare e aver avuto torto… o rinunciare a muoverci senza sapere se avremmo avuto ragione… Esistono dei momenti nella vita, delle fasi delicate e introspettive durante le quali abbiamo bisogno di prendere atto di tutto ciò che siamo, di quanto abbiamo ottenuto e di quante volte abbiamo commesso errori che da un lato ci hanno scoraggiati e resi più insicuri, mentre dall’altro hanno provocato dei cambiamenti di direzione indispensabili a indurci ad abbandonare una via che solo a posteriori abbiamo scoperto non essere la migliore per noi. Questo malgrado le nostre resistenze, la paura che gli eventi sarebbero precipitati e che saremmo rimasti con in mano solo un pugno di mosche; nella realtà dei fatti siamo comunque restati in piedi anzi, spesso siamo riusciti a camminare in modo più spedito di prima…

Continua a leggere

Meglio restare qui

Meglio restare qui

L’abitudine è quella calda coperta con cui ci avvolgiamo… quando abbiamo troppo timore di aprire una porta… che potrebbe farci trascinare via dal vivace vento dell’imprevisto… Quante volte davanti a un bivio abbiamo deciso di percorrere la strada che ci sembrava più sicura, meno incerta? In quante innumerevoli occasioni abbiamo preferito non scegliere piuttosto che prenderci la responsabilità di fare un salto verso ciò che avrebbe potuto condurci a vivere una realtà diversa e forse più appagante dell’attuale? Perché è più facile adeguarci, e spesso accontentarci, di ciò che abbiamo anziché spingerci oltre la zona sicura per cercare di raggiungere un risultato diverso e potenzialmente più gratificante? Nel corso della nostra evoluzione personale, quel cammino complesso che ci conduce alla maturazione e alla delineazione delle nostre caratteristiche di adulti, possiamo esserci trovati ad avere a che fare con momenti nei quali abbiamo ottenuto ciò che desideravamo ma anche con molti…

Continua a leggere

L’ordine del caos

L’ordine del caos

A pensarci bene il libro della nostra vita… è costituito da pagine che si sparpagliano… da parole che si ripetono… e da capitoli che si mescolano… generando un inaspettato caos… Molto spesso ci troviamo a pianificare la nostra quotidianità e i nostri progetti futuri perché quando in passato avevamo proceduto alla cieca, ci eravamo trovati spesso a sbagliare direzione, a compiere scelte inadeguate a ciò che davvero stavamo perseguendo o a metterci in situazioni nelle quali sapevamo fin dal principio di non dover stare. Ascoltare prevalentemente l’istinto, seguire l’improvvisazione, buttarci senza ali e senza rete ha costituito il momento della scoperta, dei tentativi necessari per determinare una crescita personale che ci ha successivamente permesso di scoprire cosa volessimo davvero, quale avrebbe potuto essere la strada migliore per noi e quanto potevamo apprendere da quel periodo impulsivo durante il quale tante volte siamo caduti ma da cui, sempre, ci siamo rialzati….

Continua a leggere