Ricomincia da te

Ricomincia da te

Il momento più dolce è quello in cui guardiamo in fondo a noi stessi… e comprendiamo che le persone forti che siamo oggi… sono le stesse che hanno sbagliato e sono cadute ieri… Quante volte ci siamo attribuiti colpe e responsabilità di cose accadute anche se, tutto sommato, l’esito non era completamente dipeso da noi? In quante altre occasioni ci siamo incolpati senza appello per aver commesso un errore di giudizio, di valutazione, che eravamo perfettamente in grado di analizzare con maggiore lucidità? Perché molto, troppo spesso, siamo in grado di perdonare gli altri per ciò che hanno fatto mentre decisamente meno riusciamo a perdonare noi stessi per aver loro permesso di ferire la nostra interiorità e i nostri sentimenti? Non è forse vero che solo passando attraverso uno sbaglio che possiamo prendere l’insegnamento migliore per la strada successiva? Molto spesso lo sguardo che rivolgiamo a noi è molto meno…

Continua a leggere

Imprevedibilmente

Imprevedibilmente

Esistono momenti in cui dobbiamo correre… e altri nei quali sentiamo il bisogno di prendere fiato… e tra un respiro e l’altro può giungere l’inaspettato… Nel corso della nostra esistenza, complicata e mutevole come d’altronde è giusto che essa sia ai fini di un’evoluzione personale fondamentale per farci raggiungere una maturità che possa darci equilibrio nella consapevolezza, abbiamo dovuto far fronte a situazioni durante le quali ogni cosa sembrava accelerata. In quei frangenti sapevamo di aver poco tempo per riflettere perché era necessario cavalcare l’onda favorevole davanti alla quale ci trovavamo per non rischiare di perdere quell’attimo irripetibile che solo in alcuni periodi la vita ci propone. Quei momenti sono stati fondamentali per formarci, per renderci determinati e propositivi verso un obiettivo, o aperti verso una situazione emotiva che volevamo fortemente accogliere e sperimentare perché avevamo intuito che sarebbe stata un arricchimento del nostro mondo interiore, qualunque ne fosse stato…

Continua a leggere

Il sogno infinito

Il sogno infinito

Non tutto va come avevamo immaginato… ma questo non è un buon motivo… per non continuare a sognare… Molto spesso i percorsi della nostra esistenza sono caratterizzati da conquiste importanti, da obiettivi raggiunti con successo e da risultati conseguiti grazie al nostro impegno; in quei momenti ci sentiamo perfettamente appagati, soddisfatti e felici per aver avuto ciò a cui, con tanta passione, ci siamo dedicati e che rappresentava una meta importante per la nostra vita e per la nostra crescita. Di contro però sono esistiti, e abbiamo nostro malgrado dovuto farci i conti, anche altri momenti in cui non siamo riusciti a ottenere ciò che desideravamo e non perché non abbiamo messo tutti noi stessi, bensì perché in quel frangente le circostanze sembravano volerci impedire di progredire, come se ci trovassimo immersi nelle sabbie mobili che ci rendevano impossibile il muoverci. Paradossalmente quegli episodi sono gli stessi che restano indelebili…

Continua a leggere

Tutto ha un senso

Tutto ha un senso

Il giorno in cui penseremo a ciò che abbiamo lasciato andare… può essere lo stesso nel quale arriverà… tutto ciò che ci era mancato in precedenza… A volte ci troviamo mani e piedi dentro situazioni che hanno il potere di mettere in discussione ogni nostro precedente pensiero e valutazione della realtà che ci circonda; questi episodi ci travolgono al punto di generare in noi un profondo cambiamento nel modo di rapportarci con gli altri ma anche nel riflettere sul nostro modo di essere. Sì perché al di là di ciò che la maggior parte di noi è convinta, il cambiamento e la trasformazione sono innati nell’essere umano e anche chi ritiene di essere solidamente arroccato sulle proprie posizioni, alla fine deve necessariamente arrendersi all’evidenza di aver subito un’evoluzione nel corso del tempo. Inevitabilmente dunque, anche la realtà e le esperienze che viviamo possono subire dei cambiamenti, perché in fondo quel…

Continua a leggere

Come farfalle

Come farfalle

In equilibrio tra sogno e realtà… ciò a cui forse davvero aspiriamo… è quell’irresistibile follia che ci faccia credere di volare solo un po’… Molto spesso ci facciamo talmente tanto prendere dentro la contingenza del vivere, assorbiti dall’esigenza pragmatica dell’avere tutto sotto controllo e preordinato secondo un rigore logico che ci ha fatto da paracadute in molti episodi della nostra esistenza adulta, da dimenticarci quella parte fondamentale di noi stessi che è ancorata al gioco, alla leggerezza, a quel lasciarsi scompigliare i capelli dal vento dell’imprevisto che provoca quel brivido inatteso di cui ci eravamo dimenticati. Un po’ perché nell’immaginario comune la leggerezza viene confusa con la superficialità, accezione negativa che si traduce in un modo di vivere incurante delle conseguenze o delle reazioni di chi ci sta di fronte; un po’ perché ci hanno detto che la follia è sbagliata, irrazionale, inutile per conseguire risultati solidi e duraturi, e…

Continua a leggere

Ballando sotto la pioggia

Ballando sotto la pioggia

Quando ci troviamo sotto la pioggia… non dobbiamo mai dimenticare che tra noi e il sole… c’è solo qualche nuvola… Ormai, da grandi, siamo diventati perfettamente coscienti di quanto l’esistenza sia una continua altalena tra momenti positivi e momenti negativi, tra attimi di intensa felicità e periodi di grande sconforto. Certo, nelle fasi più solari, più belle, più positive ci sembra quasi di vivere in un sogno e non possiamo fare a meno di pensare che presto tutto si dissolverà. E, guarda caso puntualmente, il giro di boa avviene, lasciandoci sconsolati a pensare che è accaduto ciò che avevamo immaginato. Lo avevamo immaginato oppure le nostre azioni si sono mosse, più o meno consapevolmente, nella direzione per farlo accadere? Molto spesso capita di essere talmente convinti che un evento si verificherà nel modo esatto in cui lo stiamo pensando, da modificare il nostro atteggiamento esterno nei confronti della cosa in…

Continua a leggere

Che senso ha?

Che senso ha?

Spesso il senso di qualcosa diventa chiaro… quando smettiamo di domandarci… che senso abbia… Quante volte ci siamo ritrovati a chiederci che senso avesse un qualcosa che ci stava succedendo? Perché si verificano alcuni avvenimenti che poi prendono una piega completamente diversa da quella che avevano in un primo momento? Come mai tutto sembra spingerci verso una direzione che sembra quella giusta per noi ma che poi si rivela invece un incidente di percorso, una caduta dalla quale dobbiamo, per l’ennesima volta, rimetterci in piedi? La nostra vita è un lungo cammino verso l’approfondimento della conoscenza di ciò che siamo, di ciò che desideriamo e di ciò verso cui tendiamo, elementi fondamentali e indispensabili per maturare, crescere, evolvere interiormente prima di sentirci adulti completi e compiuti, per quanto la compiutezza possa far parte dell’essere umano. Sì, perché è insita nella natura dell’uomo la predisposizione alla costante modifica di sé proprio…

Continua a leggere

La casa sul lago del tempo

La casa sul lago del tempo

Tutto ciò che non è accaduto… nel tempo e nel luogo che immaginavamo… è solo in attesa di accadere in un tempo e in un luogo diversi… A volte, anche per lunghissimi periodi, ci capita di sentire di appartenere a un posto, di desiderare di costruire proprio lì la nostra vita, di sentirci a casa perché è esattamente il luogo dove abbiamo sempre voluto stare. Così, passo dopo passo, ci creiamo dei punti fermi, delle certezze, edifichiamo stabilità su stabilità per sentirci via via più a nostro agio, per far sì che tutto vada secondo i nostri desideri. La rete che tessiamo è grande, ci dà la sensazione di essere accolti a braccia aperte da quello spazio fisico che diventa il nostro nido, dove si sono generati rapporti lavorativi, di amicizia, di conoscenza e di piacevole vicinanza che ci rassicurano e in cui stiamo davvero bene. La speranza, il nostro…

Continua a leggere

Sognatori

Sognatori

E poi ci guardiamo intorno e ammettiamo… che la solitudine è molto meglio del compromesso… forse perché siamo troppo esigenti… o forse perché vogliamo continuare a essere inguaribili sognatori… Perché a un certo punto della nostra vita decidiamo di preferire la solitudine? E’ forse paura del confronto la nostra oppure timore di mettere in gioco sentimenti che sono stati delusi e disillusi? Come mai, nonostante abbiamo provato in passato a costruire dei rapporti, nel presente ci ritroviamo a raccontarci che non siamo più disposti a scendere a compromessi? La questione è spinosa soprattutto guardando al passato più recente della nostra società che ha subìto una veloce evoluzione di cui la nostra generazione sta prendendo coscienza. Forse è perché siamo nati da genitori in cui era molto forte il concetto del sacrificarsi per la famiglia, pur avendo inevitabilmente notato che è una scelta che molto spesso non ha funzionato; forse perché…

Continua a leggere