Impensabile eppure possibile

Impensabile eppure possibile

Tutto ciò che non credevamo possibile… si concretizza con una semplicità e una naturalezza maggiori… rispetto agli accadimenti che invece ritenevamo fortemente probabili… Quante volte ci siamo fermati davanti a un sogno credendo che fosse troppo lontano dalla realtà per essere realizzato? In quante occasioni ci siamo aggrappati a qualcosa di più facilmente raggiungibile pur trovando ostacoli e opposizioni? Perché riteniamo più concreto e giusto combattere per qualcosa che riteniamo probabile, malgrado si presenti faticoso da conseguire, piuttosto che guardare oltre e scegliere di perseguire ciò che ci renderebbe molto più appagati, o semplicemente più felici? Molte volte ci troviamo a scontrarci con l’evidenza che il sogno, il desiderio spesso nascosto, sia irreale, irraggiungibile e così decidiamo di attenerci a un realismo e un pragmatismo che ci inducono a osservare gli accadimenti basandoci su ciò che crediamo possibile; spesso però gli stessi eventi ci conducono verso la necessità di batterci…

Continua a leggere

In cammino sulla vita

In cammino sulla vita

La vita in fondo è tutto ciò che accade… mentre inciampiamo negli ostacoli… e corriamo verso i sogni… Il momento in cui ci troviamo ad affrontare gli eventi, a volte sorprendenti, che si avvicendano nella nostra vita, sembriamo talmente presi dal gestirne le evoluzioni e le conseguenze da non essere in grado di comprendere in pieno la direzione verso cui ci stiamo dirigendo; altrettanto spesso ci dimostriamo tanto entusiasti ed esaltati dagli accadimenti positivi e apparentemente unici, quanto demoralizzati ci sentiamo allorché la direzione si dimostra differente da quella che avevamo previsto o sperato prendessero. Dunque cominciamo a considerare le complicazioni e gli intralci come se fossero elementi disturbanti, impedimenti di un destino beffardo che sembra volersi opporre al nostro conseguimento degli obiettivi desiderati. Cominciamo così a scoraggiarci ma al tempo stesso a pensare timidamente, e poi via via in modo più incisivo, al prossimo traguardo, a una direzione inedita…

Continua a leggere

In equilibrio sopra la follia

In equilibrio sopra la follia

E poi decidiamo che in fondo per essere seri e adulti… non dobbiamo necessariamente smettere… di essere un po’ folli… Durante il cammino verso gli adulti che cerchiamo di diventare esistono momenti nei quali siamo indotti, o più semplicemente propensi, ad abbandonare il lato giocoso, divertente e fanciullesco di noi, probabilmente perché ci è stato detto che con la maturità la maggior parte degli eccessi, dello spirito goliardico, debbano necessariamente lasciare spazio a un atteggiamento differente, più responsabile, più affidabile. Questo è il motivo per il quale ci adattiamo a un modo di fare posato, persino troppo serioso a volte, ma funzionale a guadagnarci il rispetto, l’autorevolezza, e il posto nel mondo che tanto desideriamo raggiungere. Certo, a volte risulta faticoso doverci confrontare con responsabilità, con circostanze e con accadimenti che sembrano sopraffarci ma che sono funzionali a farci conseguire la tanto sospirata maturità o quel credito professionale e personale…

Continua a leggere

Quel desiderio silenzioso

Quel desiderio silenzioso

E poi realizziamo che tutto ciò che aspettavamo… era di cadere di nuovo dentro quella magia… a cui avevamo ormai smesso di pensare… Il cammino alla scoperta delle nostre emozioni a volte ci conduce a scontrarci con una realtà differente da quella sognata o, per meglio dire, lontana da quella verso cui sarebbe andata la nostra naturale inclinazione se non ci fossimo scontrati con circostanze ed eventi meno ideali rispetto a quelli che avremmo voluto incontrare nel nostro cammino. Durante quelle situazioni che si susseguono dandoci la sensazione di essere su un’altalena costante tra emozioni positive e altre meno piacevoli, apprendiamo lentamente a trovare un equilibrio nuovo tra un’adulta concretezza e la speranza silenziosa che quei desideri trovino la strada per trasformarsi in realtà. La disillusione che deriva dalle esperienze che continuano a susseguirsi spinge la nostra interiorità a confrontarsi con l’apparentemente innegabile presa di coscienza che forse ciò che…

Continua a leggere

Rialzati e sorridi

Rialzati e sorridi

La leggerezza è quella particolare e rara dote… che ci induce a trovare un motivo per sorridere… anche laddove gli altri si aspetterebbero di vedere solo le nostre lacrime… Molte persone tendono a lasciarsi sopraffare dagli eventi, ad acutizzare e ampliare le sensazioni spiacevoli che dagli accadimenti derivano senza essere in grado di vedere una via d’uscita, una luce che sarebbe invece utile a dare un senso diverso all’attraversamento di quei momenti di buio facenti inevitabilmente parte dell’esistenza di ognuno. La tendenza a restare impantanati, immobili, all’interno della circostanza ormai già verificata e per questo non più modificabile o evitabile, sembra diventare quasi un imperativo, un percorso nel quale restare quasi come se si affrontasse ciò che è accaduto ponendosi nella posizione di vittima delle circostanze, di subente le vicende senza essere in grado di vedere le potenzialità che all’interno del buio si possono nascondere. La sofferenza, il dolore, le…

Continua a leggere

Lasciati andare

Lasciati andare

Il momento in cui decidiamo di abbandonare le resistenze… può coincidere con quello nel quale la realtà si modifica… e tutto comincia ad aprirsi… Quante volte abbiamo nettamente percepito che tutta la realtà in cui eravamo immersi sembrava immobile, ferma, al punto da renderci impossibile credere che le cose avrebbero preso una piega diversa da quella che stavamo vivendo? In quante innumerevoli occasioni abbiamo realizzato, a posteriori, di non aver creduto nelle nostre risorse e nella capacità di scrivere una pagina nuova nella storia della nostra vita? Perché non siamo in grado di vedere con chiarezza che i primi a frenare la nostra evoluzione, la nostra propulsione verso un percorso diverso, siamo proprio noi, con i nostri blocchi, le nostre insicurezze e l’immobilità che ci tiene incollati a ciò che già è? A volte le scelte che compiamo sembrano essere definitive, vincolanti per la nostra vita al punto di credere…

Continua a leggere

Cosa nasconde un sorriso

Cosa nasconde un sorriso

Chi decide di andare verso il sole le ombre le vede… è solo che sceglie di oltrepassarle… e di continuare a guardare la luce… Molte persone si trovano ad affrontare eventi e circostanze che non sono quelle che si sarebbero aspettate o che avrebbero voluto nella loro esistenza, e altrettanto spesso si fanno abbattere dal senso di sconfitta o dal timore che tutto potrà solo peggiorare perché quell’evento particolare probabilmente è stato un monito, un avvertimento in merito al fatto di non poter avere ogni cosa, di dover fare delle rinunce e accontentarsi, parola spesso ben più pericolosa del senso che le viene dato, di qualcosa di meno rispetto a quelli che erano i propri sogni. Questo tipo di atteggiamento rinunciatario, se da un lato li induce a sentirsi tranquilli all’interno di un micromondo in cui non corrono alcun rischio, dall’altro li incupisce perché si autocostringono a soccombere alle paure…

Continua a leggere

Tante strade, una sola vita

Tante strade, una sola vita

Le possibilità che abbiamo sono tanto numerose… quanto forte è la nostra apertura… a credere nelle potenzialità del cambiamento… Molto spesso, soprattutto in determinate fasi della nostra vita, quelle che seguono un percorso faticoso e spossante dal punto di vista emotivo ed energetico, ci sentiamo immobili, quasi impantanati all’interno di una realtà o di situazioni da cui non sappiamo come uscire e così tendiamo a rassegnarci allo scorrere degli eventi, sperando che prima o poi qualcosa sopraggiunga per modificare le circostanze. Oppure assumiamo un atteggiamento ben più scoraggiato dicendo a noi stessi che niente sarà mai diverso da come è, che tutto resterà sempre uguale perché forse il nostro destino è quello di restare all’interno della condizione che ci appartiene ormai da tempo. Davvero vogliamo rassegnarci a tutto questo? Crediamo sul serio all’assioma che le cose non cambieranno mai e che il nostro destino è già segnato? Perché scegliamo di…

Continua a leggere

L’incomprensibile senso delle cose

L’incomprensibile senso delle cose

Il momento in cui le cose giuste accadono… è lo stesso in cui riusciremo a capire… il motivo per cui in precedenza non erano accadute… Quante volte ci siamo trovati davanti alla sensazione che tutto intorno a noi fosse fermo, che gli obiettivi di quel momento fossero impossibili da conseguire proprio a causa delle opposizioni che incontravamo? Come mai, pur sentendoci presi e predisposti verso qualcosa, o qualcuno, le energie sembrano essere opposte a ciò verso cui i nostri desideri, e il nostro impulso, ci spingono? In quante occasioni ci siamo sentiti abbattuti da quell’impossibilità di realizzare i nostri desideri, che fossero essi pratici o emotivi? Esistono delle fasi nelle quali è necessario trovare ostacoli e resistenze a ciò che desideriamo perseguire, perché apprendere la capacità e la forza che dobbiamo impiegare nel superarli fa parte di quel cammino evolutivo in virtù del quale siamo in grado di apprendere e…

Continua a leggere

Il sogno dimenticato

Il sogno dimenticato

Le persone che rinunciano a un sogno… sono le stesse che segretamente continueranno a domandarsi… come sarebbe andata se lo avessero inseguito… Entrare nella dimensione dell’essere adulti ci costringe a razionalizzare gli eventi e gli obiettivi sulla base di quelle che sono le nostre capacità e possibilità di poterli raggiungere; in questa presa d’atto dei limiti e dei punti di forza tendiamo ad accomodarci all’interno di una zona sicura, un ambito che riteniamo facilmente ottenibile e che ci conduce vero un’indipendenza e un’autonomia che siamo convinti sia sufficiente a farci sentire realizzati. Tuttavia, nel proseguire il percorso di vita, di quotidianità e di convivenza con l’iniziale sensazione di libertà regalata da quell’appagamento economico che tanto avevamo atteso, lentamente cominciamo a realizzare che forse vorremmo qualcosa di più, una dimensione che ci faccia sentire più completi, più soddisfatti di noi stessi per aver realizzato qualcosa di inconfessato ma che ha sempre…

Continua a leggere
1 2 3