Adorabile incoerenza

Adorabile incoerenza

Le decisioni prese con la mente… sono molto spesso disattese e sovvertite… dalle intenzioni del cuore… L’esistenza contemporanea è un costante equilibrio tra razionalità ed emotività, tra scelte che compiamo con la ragione ed eventi che coinvolgono e travolgo l’istinto al punto di renderci complesso l’attenerci alle decisioni prese. Eppure nel corso del nostro avanzamento personale, così come professionale, abbiamo appreso con chiarezza l’importanza della stabilità e dell’affidabilità sia nei confronti degli altri con cui ci siamo trovati a interagire, sia nei confronti di noi stessi perché la certezza e la coerenza sono cuscini comodi e rassicuranti per consentirci di escludere il caos e l’improvvisazione dal nostro cammino. La consapevolezza della rilevanza della solidità aumenta quanto più scopriamo che la nostra indole andrebbe invece naturalmente verso un possibilismo, un’innaturale precarietà che, se da un lato asseconderebbe la personalità spontanea che si sta delineando, dall’altro ci condurrebbe verso indeterminatezze e mancanza…

Continua a leggere

Viaggio nell’anima

Viaggio nell’anima

Nell’anima si nascondono parole e segreti… che nessuno potrà mai scoprire… a meno che non riesca a guardarvi dentro… Il vivere contemporaneo, i continui incontri che facciamo, le differenti persone con cui entriamo in contatto e le esperienze che da quel via vai di persone si susseguono, ci inducono ad acquisire una saggezza e un controllo delle nostre emozioni che forgiano la nostra personalità di adulti. Diversamente dai periodi precedenti, quelli più spensierati e contraddistinti dalla scoperta di nuove sensazioni e dalla incapacità di gestirle, nella fase più matura tendiamo a domare le intemperanze, a tenere sotto il controllo della ragione tutte le circostanze che provocherebbero un terremoto emotivo dopo il quale non saremmo più gli stessi di un attimo prima. Quelle casualità che si susseguono, alcune felicemente esaltanti altre incredibilmente tristi e deludenti, ci costringono a buttare la cenere della sofferenza sotto il tappeto della memoria, nella convinzione che…

Continua a leggere

Tutta colpa del destino?

Tutta colpa del destino?

Molto spesso ciò che vorremmo… non coincide con ciò che siamo pronti ad avere… e così continuiamo istintivamente a cercare… dove sappiamo di non trovarlo… Nelle vicende sentimentali molto spesso tendiamo a vedere gli eventi in modo molto meno chiaro rispetto a quelle del campo pratico, questo è dovuto all’innegabile realtà che le emozioni confondono la lucidità e la capacità di prendere atto e analizzare ciò che accade. Dunque procediamo su un terreno instabile che a volte ci lascia disillusi e certi di non voler ripetere un’esperienza che si è rivelata inadatta al nostro percorso oppure dannosa per l’equilibrio che abbiamo bisogno di raggiungere. In virtù dei nostri timori assumiamo un atteggiamento di difesa rispetto alle persone che incontriamo, erigiamo una barriera che ci tuteli nell’esperienza successiva e ci impedisca di sentirci come, nostro malgrado, ci siamo sentiti nel recente passato; in alcuni casi addirittura giungiamo persino al rifiuto di…

Continua a leggere

Sei davvero felice?

Sei davvero felice?

Ogni volta che scegliamo con la testa… rischiamo di trovarci faccia a faccia con qualcosa che ci fa capire… che sarebbe stato meglio seguire le emozioni… Il cammino dentro l’esistenza a volte si presenta tortuoso e complicato, pieno di ostacoli, di discese e di salite che per molti di noi appaiono faticose, ardue, e ci fanno desiderare di procedere su un terreno più stabile, meno scivoloso, che ci permetta di mantenere inalterato quell’equilibrio verso cui tendiamo. Dunque sviluppiamo la rassicurante convinzione che se procediamo dando la priorità alla mente, alla razionalità e alla logica, possiamo controllare meglio gli eventi, le cose che decidiamo o meno di far accadere, evitandoci il rischio di soccombere a un’ulteriore destabilizzazione nella quale non vogliamo più trovarci. Ecco perché, quelli di noi che temono il vortice confuso degli imprevisti, dell’irrazionalità, tendono a ragionare e valutare i pro e i contro di qualunque scelta, perché in…

Continua a leggere

Qualcosa di imprevisto

Qualcosa di imprevisto

La questione a volte non è sapere quale sia il momento giusto… la questione spesso è saper riconoscere ciò di cui abbiamo bisogno… anche se arriva nel momento sbagliato… Quante volte ci siamo sentiti dire che non era il momento giusto? In quante innumerevoli occasioni ci siamo trovati faccia a faccia con qualcosa che ci è capitato in una fase in cui non eravamo pronti per accoglierlo? Come mai ci siamo poi a posteriori trovati a valutare che forse quell’evento o persona che abbiamo allontanato, a cui abbiamo rinunciato a causa di una contingenza prioritaria, poteva invece essere tutto ciò di cui avevamo bisogno? O, viceversa, quando ci siamo sentiti rivolgere da altri l’obiezione di essere capitati nel momento sbagliato, perché abbiamo fermamente pensato a un grosso errore essendo certi di essere la persona giusta? L’esistenza contemporanea spesso presenta un’esigenza di razionalizzazione che sembra denaturarci, staccandoci in maniera quasi totale…

Continua a leggere

Ragione e sentimento

Ragione e sentimento

A volte un’intuizione… racchiude tutta l’evidenza che rifiutiamo di vedere… quando scegliamo di rinunciare alla razionalità… I sentieri della nostra esistenza sono spesso strani, a volte ci pongono faccia a faccia con una razionalità che limita il contatto con le emozioni portandoci fino al punto di decidere di escluderle dal nostro quotidiano, per un periodo più o meno lungo; successivamente a quella fase di distacco, necessario per riprendere in mano il nostro equilibrio tanto più fragile quanto più profonda è stata la caduta dalla quale abbiamo dovuto rialzarci, subentra in noi un nostalgico desiderio di recuperare la sfera emozionale a cui abbiamo temporaneamente rinunciato ma che sentiamo mancarci. A quel punto compiamo la scelta consapevole di non voler più lasciarci frenare dalla mente, perché lasciarsi andare è molto più bello che resistere. Perciò ci apriamo a un modo nuovo di vivere, quello in cui la sfera affettiva diviene dominante e…

Continua a leggere