Io più di te

Io più di te

Dovremmo sempre chiederci se ciò che reclamiamo per noi… corrisponda a quanto possiamo accettare… se attuato dagli altri… Le relazioni interpersonali poggiano su un terreno fragile e friabile, costituito dalle certezze individuali, o forse sarebbe meglio dire dalle convinzioni personali, acquisite durante esperienze precedenti che ci hanno indotti a modificare alcuni lati della personalità cambiandone altri; nella fase di conoscenza e di approfondimento di noi stessi ci siamo imbattuti in situazioni che ci hanno indotti a rinunciare ai nostri desideri e alle nostre priorità per dare la precedenza a quelle di una persona con cui avevamo condiviso quel periodo oppure per assecondare le circostanze che in un determinato evento si erano delineate. In alcuni casi quella rinuncia ha avuto un risvolto positivo perché ciò che abbiamo avuto in cambio ci ha appagati ben di più che se ci fossimo arroccati nel voler dare assoluta priorità alle nostre esigenze, mentre in…

Continua a leggere

E poi siediti

E poi siediti

Forse in fondo la felicità non risiede negli alti e bassi delle emozioni… forse la felicità abita negli spazi di serenità tra i due impetuosi estremi… La società contemporanea ci induce ad avere ritmi esistenziali serrati, orientati al raggiungimento di obiettivi e di traguardi per i quali impegnarci e lavorare duramente sembra essere l’imperativo irrinunciabile; se da un lato questo tendere contribuisce a indurci ad apprezzare e a convivere con quella tensione necessaria a diventare stimolo per perseguire lo scopo che ci siamo imposti, dall’altro ci spinge a credere che nel momento in cui tutto sembra scorrere su un binario più tranquillo, perché la meta è stata raggiunta oppure semplicemente perché arriva un momento in cui è necessario aspettare che gli eventi prendano la direzione auspicata, stiamo perdendo tempo, stiamo assumendo un atteggiamento eccessivamente rilassato che fa sorgere il sospetto che qualcosa non vada. La conseguenza logica di questo tipo…

Continua a leggere

Vicendevolmente

Vicendevolmente

Le certezze che diamo sono il risultato delle sicurezze che riceviamo… mancando una parte di questa equazione… il risultato sarebbe completamente diverso… Il momento in cui riusciamo a raggiungere una maturità emotiva sufficientemente equilibrata e consapevole comprendiamo quanto sia essenziale la reciprocità, elemento fondamentale delle relazioni interpersonali. Malgrado inizialmente ci sia stato detto che non è importante ricevere quanto piuttosto darsi, concetto che abbiamo cercato di applicare alla realtà che di volta in volta ci trovavamo a vivere, ci siamo dovuti arrendere all’evidenza che nel caso di uno sbilanciamento emotivo abbiamo dovuto fare i conti con atteggiamenti e situazioni che ci hanno indotti a sentirci insoddisfatti, inappagati oltre che frustrati nei nostri slanci. Nelle esperienze immediatamente successive abbiamo scelto l’atteggiamento opposto, quello cioè di attendere che fosse l’altro a trovare un modo per giungere a noi, per rassicurarci mentre noi ricevevamo tutto ciò che, per bilanciamento rispetto a ciò che…

Continua a leggere

Le verità che non vogliamo ascoltare

Le verità che non vogliamo ascoltare

Nell’immobilità di un comportamento… si nasconde il rumore di una scelta… Capita spesso di trovarci a dover fare i conti con l’innegabile importanza della determinazione, della capacità di guardare oltre e di intravedere un modo per comprendere anche ciò che molto, troppo frequentemente, non viene detto. Dunque ci apprestiamo ad aprire la mente e assumere una posizione empatica, affinando la particolare capacità di metterci nei panni degli altri e provare a capirne motivazioni e comportamenti anche quando sono di difficile comprensione. Questo tipo di atteggiamento ci induce a essere propositivi, dinamici nelle scelte e altrettanto risoluti nel chiarire a noi stessi ciò che davvero ci interessa, ciò che desideriamo perseguire e ottenere, ciò a cui sappiamo di tenere e per cui crediamo valga la pena battersi. D’altro canto però non possiamo fare a meno di notare che esistono anche atteggiamenti diversi, addirittura opposti al nostro, con cui sappiamo di doverci…

Continua a leggere

A ogni costo

A ogni costo

E un giorno all’improvviso scopriamo… che la reciprocità è un requisito imprescindibile… per legarci profondamente a qualcuno… tutto il resto è ostinazione… Quante volte ci siamo buttati mani e piedi dentro una relazione, una storia, una conquista per la quale avevamo deciso valesse la pena metterci in gioco? In quante occasioni siamo andati avanti nonostante gli ostacoli, le contrarietà e, a volte, anche le profonde differenze tra noi e l’altro che impedivano un fluido procedere di quella storia? Come mai abbiamo deciso che la responsabilità della prosecuzione del rapporto dovesse essere solo nostra, nostri gli sforzi di comprensione e nostra la capacità di interpretare il comportamento dell’altro anche quando i silenzi erano troppi? Il passato sentimentale di ognuno di noi presenta delle zone d’ombra, fasi di incapacità di vedere la realtà per quella che è, certamente proprio a causa dei sentimenti che, per autodefinizione, annebbiano e confondono la razionalità ma…

Continua a leggere

Quante parole…

Quante parole…

La spinta a dire impulsivamente le cose come stanno… si chiama carattere… la capacità di comprendere quando e con chi valga la pena farlo… si chiama saggezza… Durante il nostro complicato cammino verso una crescita interiore e personale fondamentale per edificare e dare compimento alla nostra sfaccettata personalità, perché ciascuno di noi contrariamente a quanto sia convinto del contrario presenta zone di luce e di ombra nonché tasselli indefinibili che vanno a comporre un puzzle unico e complesso, ci siamo spesso trovati a dover affermare con voce forte e decisa le nostre convinzioni, il nostro punto di vista e la nostra posizione davanti ad alcuni aspetti dell’esistenza. Nella fase giovanile abbiamo spesso combattuto battaglie contro i mulini a vento, abbiamo frequentemente cercato di abbattere muri troppo resistenti per cedere al nostro impeto, perché in quel momento più che il risultato era importante conoscere e scoprire la forza con la quale…

Continua a leggere

Io ci sono e tu?

Io ci sono e tu?

Alle persone dovremmo imparare a dedicare… né più né meno dello stesso tempo che loro… sono disposte a dedicare a noi… Chissà per quale motivo alcuni di noi nell’ambito delle relazioni interpersonali assumono il ruolo di roccia, di porto sicuro, in grado di dimostrare la propria affidabilità e stabilità in un mare di gente che quotidianamente disattende, delude le aspettative, non riesce a mantenere una parola neanche quando vorrebbe. Quelli di noi che assumono il ruolo coriaceo di boa nell’alta marea hanno anche la strana tendenza non solo a capire e scusare le motivazioni degli altri ma persino di giustificare atteggiamenti che di fatto mostrano chiaramente un disequilbrio nel rapporto. Forse perché in una particolare fase della nostra esistenza ci siamo sentiti accusati di non essere delle persone stabili, forse perché abbiamo avuto a che fare con qualcuno di talmente incostante da aver giurato a noi stessi di non attuare…

Continua a leggere

Tra me e il mare

Tra me e il mare

E alla fine arriva il momento in cui… tutto ciò che desideriamo è sederci sulla riva… e aspettare quell’onda che lentamente ma costantemente… ci condurrà verso il mare… Quante volte ci siamo domandati cosa vogliamo davvero? In quante occasioni dopo aver lottato, cercato, puntato un obiettivo specifico ci siamo poi ritrovati a dubitare che fosse davvero ciò di cui avevamo bisogno? Perché abbiamo sentito forte la necessità di continuare a cercare, incessantemente, ciò che comunque sembrava continuare a sfuggirci? Non è vero dunque che bisogna lavorare duro per ottenere un risultato? Se sì, perché sentiamo di non aver raggiunto il traguardo più importante, quello che ci farebbe sentire appagati e felici? Perché la felicità sembra volerci sfuggire? Ognuno di noi deve compiere un proprio personale percorso per capire ciò che desidera realmente, a volte deve combattere duramente non tanto per conseguire quel particolare obiettivo che poi spesso, una volta raggiunto,…

Continua a leggere

Dove mi porti?

Dove mi porti?

Alcuni incontri sono fondamentali per farci ritrovare… e la loro importanza non è data da quanto tempo si soffermano… bensì da quanto intenso è il messaggio che lasciano… A volte passiamo attraverso delicate fasi della nostra vita in cui tutto sembra confuso o, per meglio dire, siamo convinti sia chiaro quando in realtà non lo è affatto; può capitare che in questi periodi incontriamo persone speciali che sappiamo già non resteranno con noi molto a lungo ma l’energia positiva che si sprigiona in loro presenza ci spinge ad approfondire la conoscenza. Un po’ perché sappiamo bene quanto sia di giorno in giorno più raro trovare affinità spontanea con qualcuno di appena conosciuto, un po’ perché qualcosa ci dice che quella persona sarà fondamentale per sciogliere un nodo, per farci capire ciò che fino a poco prima non pensavamo neanche di dover capire, per farci salire un gradino importante verso la…

Continua a leggere