Quella voce sottile

Quella voce sottile

Esistono verità nascoste e verità rivelate… e poi esistono quelle che continuano a galleggiare nella nostra anima… nonostante cerchiamo di ignorarle… Confrontandoci con la realtà esterna, quel groviglio di episodi, individui e circostanze che affollano la nostra complessa esistenza ma in virtù dei quali sarebbe impensabile riuscire a formare una struttura adulta su cui possiamo costruire nuove consapevolezze e continuare a progredire, confrontandoci con quella realtà dicevo, non possiamo fare a meno di realizzare quanto nascondersi sia quasi un imperativo della società contemporanea. Come se non fosse sufficiente mantenere una riservatezza dovuta a noi stessi per tutelare una fragilità interiore e una delicatezza che potrebbero essere facilmente ferite, come se fosse necessario racchiudere dentro di noi, senza rivelare alle persone con cui ci confrontiamo, modi di essere, di pensare, di vedere le cose e, soprattutto sensazioni e sentimenti che mai vorremmo fossero scoperti. In altri casi addirittura giungiamo a tenere…

Continua a leggere

Come ti chiami?

Come ti chiami?

La fretta di dare un nome o una definizione a qualcosa… ci impedisce di assaporare il tempo… nel quale lentamente evolve prendendo la sua forma… Molto spesso nel vivere contemporaneo ci lasciamo prendere dal ritmo accelerato di un mondo che sembra correre in avanti e nel quale sia necessario avere tutto sotto controllo, tutto ben definito, perché in fondo è rassicurante sapere che ogni tassello è ordinatamente al proprio posto, all’interno di uno spazio ben delimitato in cui muoverci senza il timore dell’incerto. Questa tendenza diventa una nostra seconda pelle a tal punto da indurci a credere che qualsiasi persona con cui abbiamo a che fare abbia il nostro medesimo punto di vista, quello apparentemente più comune o, in ogni caso, quello che ci consente di non dover procedere per tentativi, di non impiegare tempo prezioso nel dover comprendere ciò che si presenta come indefinito, non catalogabile, non rispondente a…

Continua a leggere

Cambia direzione

Cambia direzione

Le opzioni che non avevamo mai considerato… sono le stesse che possono aprirci a un mondo… che non abbiamo mai vissuto… Capita, durante la fase di scoperta delle nostre pulsioni più profonde, fase che a volte può rivelarsi anche molto lunga durante la quale tentiamo di sperimentare e di mettere alla prova il nostro carattere sulla base delle esperienze necessarie a formarlo, di avvicinarci periodicamente a una tipologia di situazioni e di persone simili per caratteristiche essenziali, probabilmente perché sono proprio quelle le condizioni necessarie per permetterci di evolvere verso gli individui che dobbiamo diventare. Addirittura in alcune circostanze tendiamo a escludere tutto ciò che risulta troppo semplice, o lineare, per addentrarci verso complicazioni decisamente più affascinanti, meno prevedibili, più stimolanti dal punto di vista mentale e anche materiale, proprio perché difficili da raggiungere, da conquistare, da ottenere. Nel corso del tempo, sebbene molto spesso siamo costretti ad ammettere con…

Continua a leggere

Non abbiam bisogno di parole

Non abbiam bisogno di parole

È molto meglio chi ci osserva in silenzio cercando di comprenderci… piuttosto che qualcuno che ci riempie di parole… per convincerci a comprendere ciò che di lui potremo credere solo osservandolo… Quando il nostro percorso interiore evolve e comincia a staccarsi dall’impulsività e dall’immediatezza della fase giovanile, sentiamo l’esigenza non solo di effettuare un percorso di conoscenza e di approfondimento di noi stessi ma anche di accogliere relazioni e rapporti basati su un dialogo il cui obiettivo è quello di scoprire e scoprirsi all’interno di un cammino a due ben diverso da quello in solitaria che a fasi alterne ci troviamo ad affrontare. Assecondando questa naturale inclinazione a scavare più a fondo nell’indole delle persone con cui ci confrontiamo, può esserci capitato di trovarci a prediligere individui chiari, espliciti nel modo di fare e aperti nel comunicare le proprie emozioni. Inizialmente questo approccio ci ha permesso di sentirci sereni nel…

Continua a leggere

Vivi davvero

Vivi davvero

La vita è tutta una questione di attimi… quelli che abbiamo perduto… quelli che abbiamo vissuto… e quelli in cui comprendiamo… che la vita è solo un attimo… Quante volte ci siamo sentiti dire che ad altre cose avremmo pensato dopo? In quante occasioni abbiamo lasciato andare opportunità ritenendo di avere tutto il tempo di occuparcene quando ci saremmo sentiti più propensi ad affrontare un determinato argomento? Come mai è tanto difficile comprendere che in fondo la vita è nel momento presente? La società contemporanea ci induce a proiettarci in un futuro in continuo divenire, a rincorrere obiettivi che si susseguono dandoci la sensazione che il tempo si dilati all’infinito sulla base di tutto ciò che desideriamo ottenere inducendoci spesso a rinunciare a qualcosa che si pone nel nostro percorso in una fase in cui siamo proiettati verso altro. Questa tendenza verso un tempo indefinito, verso possibilità che si continuano…

Continua a leggere

Quelle pause del cuore

Quelle pause del cuore

L’immobilità emotiva è tanto più lunga… quanto più forte è stato il coinvolgimento… con il qualcuno che abbiamo dovuto dimenticare… Esistono momenti particolari del nostro percorso di vita emotiva, fasi lunghe e complicate necessarie non solo a comprendere noi stessi ma anche tutto ciò che è accaduto con qualcuno che ha inevitabilmente lasciato un profondo segno dentro la nostra fragile e delicata interiorità. Spesso lasciar andare un’emozione che ci ha scaldato l’anima per tanto, o anche per poco perché in realtà la durata è inconsistente se soppesata in base all’intensità del vissuto, è un processo complesso che richiede grandi sforzi di autocontrollo per non cedere e tornare verso ciò da cui siamo stati costretti ad allontanarci. Quando ci confrontiamo con i nuovi noi che hanno bisogno di adattarsi a convivere con il vuoto lasciato dalla persona che era stata tanto importante, realizziamo quanto sia difficile riuscire a voltare pagina, perché…

Continua a leggere

Dammi un po’ di tempo

Dammi un po’ di tempo

Le persone che si allontanano… si convincono di aver bisogno di prendere tempo… non considerando che nella maggior parte dei casi… perdono l’attimo… Nella società contemporanea sembra che ciascuno debba necessariamente nascondere le proprie sensazioni, le proprie emozioni, per prediligere un atteggiamento di inafferrabilità volto a rendersi più interessante davanti a chi dimostra un chiaro e palese desiderio di avvicinarsi. Questo comportamento è figlio dell’esigenza di nascondere se stessi per evitare di mostrare i lati scoperti, quelli più morbidi, quelli più sentimentali dai quali abbiamo deciso di doverci difendere, come se il dimostrare emozioni fosse qualcosa da celare per evitare di farci coinvolgere o come se il trattenersi sia un punto di forza. L’innaturalità nelle relazioni con le persone conduce inevitabilmente ad atteggiamenti di difesa che non dovrebbero appartenere a un’età matura ed equilibrata, quella in cui il percorso effettuato in precedenza dovrebbe essere la base solida su cui costruire…

Continua a leggere

Aspettando un giorno nuovo

Aspettando un giorno nuovo

Il momento più strano è quello in cui… dopo aver messo la parola fine a un’emozione… ci ritroviamo in quell’arida terra di mezzo… in cui dubitiamo dell’arrivo della prossima… Esistono fasi della nostra vita in cui ci troviamo davanti alla consapevolezza di doverci distaccare da tutto ciò che ne aveva fatto parte fino a poco prima perché non ci rende più felici, non ci appaga o, peggio ancora, sembra compromettere fortemente un equilibrio e una stabilità interiori di cui sentiamo di avere bisogno per proseguire nel nostro cammino di crescita personale. In quel tutto sono comprese anche relazioni che avevano coinvolto le nostre emozioni più profonde, le sensazioni più forti mai provate in precedenza ma che a un certo punto hanno compiuto una deviazione che ha fatto virare il rapporto verso una mancanza di reciprocità che ci ha feriti così tanto da dovercene distaccare. Non che l’altro non nutrisse emozioni…

Continua a leggere

Non chiamarlo amore

Non chiamarlo amore

Il momento in cui sentiamo che una persona… ci fa perdere la serenità… dovrebbe essere lo stesso in cui decidere… di perdere quella persona… Durante la nostra crescita sentimentale abbiamo appreso, basandoci anche sul pensiero comune che era la base da cui partire quando ancora brancolavamo nel buio riguardo alle relazioni sentimentali, che un sentimento forte deve in qualche modo nascondere o comprendere una sofferenza, una tensione tra forze negative e forze positive che sembrano dover essere l’ago della bilancia della profondità di un amore. Partendo da questo presupposto ne incontriamo un altro di concetto generalizzato, forse anche più incisivo, che una relazione lunga e duratura debba presupporre sopportazione e tolleranza, accettazione dei pregi e difetti dell’altro e perdono di quegli errori che, in una situazione differente, non avremmo mai ammesso nella nostra esistenza. Queste considerazioni generano la falsa convinzione che solo quando ci troviamo davanti ad atteggiamenti che ci…

Continua a leggere

Non gioco più

Non gioco più

Alcune persone sfuggono… credendo di rendersi più interessanti… mentre in realtà sono solo persone che sfuggono… e così l’interesse decade… Le dinamiche contemporanee delle relazioni interpersonali sono incredibilmente complicate quanto in fondo ormai prevedibili e facilmente decifrabili; tuttavia nel momento in cui ci troviamo imbrigliati all’interno di rapporti, spesso decisamente simili ai nostri precedenti proprio per la naturale tendenza a reiterare i medesimi meccanismi e ad andare verso somiglianti tipologie di persone, facciamo decisamente fatica a essere lucidi e vedere le cose dal più equilibrato punto di vista. Questo tanto più se apparteniamo a quella categoria di individui che hanno seguito, ed effettuato, un significativo percorso di crescita interiore conducendoci a consapevolezze che hanno reso il nostro comportamento molto più solido e maturo rispetto alle esperienze precedenti. Tuttavia non riusciamo a resistere al particolare magnetismo che ci induce ad avvicinarci a quel genere di persone dalle quali, nei percorsi antecedenti,…

Continua a leggere
1 2 3 6