Guarda avanti

Guarda avanti

Capita che un solo sguardo… sia capace di abbattere tutte le resistenze… che tante parole del passato avevano contribuito a creare… Abbiamo compreso che la cosa più importante, e anche la più giusta, sia vivere il presente assaporando tutto ciò che offre, senza avere eccessive aspettative nei confronti del futuro né legàmi troppo stretti con un passato che ormai è alle spalle; ci è stato detto che rimuginare su ciò che è accaduto arrivando a farci condizionare il presente è un errore che potrebbe compromettere le opportunità che si presentano sul nostro cammino e che ci indurrebbe a commettere errori per evitare di ripetere quelli già commessi finendo in un meccanismo circolare da cui poi è difficile uscire. Ci siamo convinti che per andare avanti sia necessario spogliarci delle convinzioni che ci avevano accompagnati nelle esperienze precedenti per fare spazio a nuovi e inediti approcci alla vita e alle cose…

Continua a leggere

Il tempo sospeso

Il tempo sospeso

Tutto ciò che accade ha un senso… tanto quanto tutto ciò che ha davvero senso… senza resistenze accade… Quante volte ci siamo soffermati a riflettere sui motivi per cui determinate circostanze, specifici eventi, si sono verificati? Perché, malgrado il nostro atteggiamento completamente aperto e disponibile, ci è capitato di incontrare resistenze a cui non siamo riusciti a dare una spiegazione? Come mai, al contrario, in altre fasi tutto sembra andare persino più velocemente di quanto avremmo mai sperato? Esistono frangenti durante i quali ciascun passo che muoviamo sembra portare con sé difficoltà insormontabili, ostacoli che in qualche modo, malgrado il nostro desiderio di insistere per conseguire il nostro obiettivo, ci obbligano ad arrenderci, a cedere a quell’impossibilità di avanzare e proseguire verso ciò che avevamo pianificato. In quei momenti diventa davvero complesso riuscire ad accettare l’apparente sconfitta, il senso di delusione per aver dovuto rinunciare a qualcosa che aveva assunto…

Continua a leggere

Ciò che le parole non dicono

Ciò che le parole non dicono

In alcune circostanze l’esigenza più forte… è quella che fingiamo di ignorare… per la paura che non venga appagata… Vivere nella società contemporanea non è affatto semplice perché molto spesso ci mette di fronte a ostacoli, delusioni, disillusioni, che ci inducono a chiudere la nostra fragile interiorità all’interno di una barriera che deve diventare sempre più inattaccabile e inespugnabile proprio per evitare che le ferite precedenti vengano riaperte o che se ne generino di nuove. Può essere capitato che alcune di quelle cicatrici ci abbiano lasciato segni così profondi da aver fatto nascere in noi l’esigenza di rifiutare qualunque situazione anche solo lontanamente simile a quella che le aveva generate, per evitare di ripetere le stesse dinamiche, per impedirci di ricadere di nuovo nello stesso errore, per non correre il rischio di veder di nuovo riaprirsi la vecchia ferita. Proseguendo nel nostro cammino è inevitabile incorrere in nuove e inedite…

Continua a leggere