Il senso del tutto

Il senso del tutto

Il giorno in cui penseremo di aver sbagliato tutto… dovrebbe coincidere con quello nel quale realizzare… che quegli errori potrebbero essere stati una grande opportunità… Nel momento in cui ci troviamo ad avere a che fare con ostacoli, cadute, sbagli a seguito dei quali siamo stati costretti a modificare un determinato percorso, o alcune convinzioni che ritenevamo basilari e da cui abbiamo fatto fatica a staccarci, o ancora a mettere la parola fine all’interazione, al rapporto con qualcuno a cui tenevamo, in quel momento dicevo, ci sembra che il mondo ci crolli addosso perché siamo perfettamente consapevoli che se non avessimo commesso quell’errore tutto sarebbe rimasto esattamente come prima. La tristezza della perdita, della forzata rinuncia, si associa dunque al senso di colpa per essere stati i soli responsabili degli accadimenti, di quel concatenamento di circostanze che si dipanano dalla nostra prima, sprovveduta azione. Decidiamo così di avere un atteggiamento…

Continua a leggere

Mezzo pieno, mezzo vuoto

Mezzo pieno, mezzo vuoto

Per molte persone è più facile credere… che si verificherà qualcosa di spiacevole… piuttosto che accettare la possibilità… che accada qualcosa di piacevole… il perché sia così è un vero enigma… Tante più volte ci è capitato di cadere quanto più abbiamo sviluppato un atteggiamento che definiamo realista, ma che in realtà nasconde un immotivato pessimismo con il quale abbiamo deciso di tutelarci dalla disillusione delle nostre aspettative; questo postulato accompagna il nostro percorso adulto quasi come se dovesse costituire un punto fermo, una certezza alla quale ci aggrappiamo solo perché le volte in cui abbiamo effettuato la caduta, in cui ciò che desideravamo stava per realizzarsi salvo poi sfumare via velocemente dalle nostre mani, il senso di sconfitta, la delusione e il crollo della fiducia hanno generato una barriera difensiva a protezione di quell’interiorità ferita. Da quelle prime fasi in avanti dunque non ci è più stato possibile continuare…

Continua a leggere

Sul filo del presente

Sul filo del presente

L’equilibrio a cui ci affidiamo oggi… è il risultato delle infinite volte in cui in passato siamo stati sbilanciati… dagli eventi oppure dalle nostre stesse scelte… In molte occasioni del nostro vivere quotidiano, ci troviamo ad ammettere con noi stessi di aver assunto nel corso del tempo un atteggiamento piuttosto rigido, categorico in merito ad alcuni punti fermi che costituiscono oggi la base di un’esistenza che è un arrivo, un traguardo dell’evoluzione che abbiamo percorso ieri. Nel procedere precedente abbiamo sicuramente incontrato ostacoli e salite, a volte anche rovinose discese, grazie a cui siamo riusciti a comprendere quali fossero le attitudini che avremmo potuto e dovuto correggere, quali le inclinazioni naturali che necessitavano di essere riviste proprio perché ci avevano condotti a commettere errori da cui abbiamo fatto fatica a riprenderci. Nelle occasioni in cui, al contrario, abbiamo sottovalutato gli insegnamenti degli eventi, abbiamo avuto la tangibile sensazione che le…

Continua a leggere

Rialzati e sorridi

Rialzati e sorridi

La leggerezza è quella particolare e rara dote… che ci induce a trovare un motivo per sorridere… anche laddove gli altri si aspetterebbero di vedere solo le nostre lacrime… Molte persone tendono a lasciarsi sopraffare dagli eventi, ad acutizzare e ampliare le sensazioni spiacevoli che dagli accadimenti derivano senza essere in grado di vedere una via d’uscita, una luce che sarebbe invece utile a dare un senso diverso all’attraversamento di quei momenti di buio facenti inevitabilmente parte dell’esistenza di ognuno. La tendenza a restare impantanati, immobili, all’interno della circostanza ormai già verificata e per questo non più modificabile o evitabile, sembra diventare quasi un imperativo, un percorso nel quale restare quasi come se si affrontasse ciò che è accaduto ponendosi nella posizione di vittima delle circostanze, di subente le vicende senza essere in grado di vedere le potenzialità che all’interno del buio si possono nascondere. La sofferenza, il dolore, le…

Continua a leggere

La forma di un sogno

La forma di un sogno

Spesso inseguendo un sogno… incontriamo l’essenza della vita… Nel momento in cui siamo diventati adulti abbiamo appreso l’importanza di un approccio pratico e pragmatico alla vita e nei confronti degli obiettivi che abbiamo deciso di raggiungere, dando spesso la priorità a ciò che poteva essere più facilmente raggiungibile e realizzabile, anche se a discapito degli ideali che avevamo anni prima, quando il realismo non aveva ancora completamente preso il sopravvento, quelli che in qualche parte in fondo a noi stessi continuano a sopravvivere pur restando inascoltati. Il percorso di maturazione ci ha indotti a dare la precedenza agli aspetti contingenti, alla necessità di raggiungere le certezze fondamentali e imprescindibili per la costruzione e la programmazione di un percorso di vita, un sentiero solido su cui edificare il nostro futuro. La società spesso conduce a credere che la parte idealista, quella che vorrebbe inseguire quello o quei sogni che hanno accompagnato…

Continua a leggere

Dietro l’angolo

Dietro l’angolo

A volte dobbiamo provare a cambiare tutto… per giungere alla consapevolezza… di non voler cambiare niente… La nostra società, tanto veloce e accelerata quanto statica e convenzionale sotto altri punti di vista, da un lato accoglie l’attitudine al cambiamento come una risorsa importante per mettersi in gioco e accettare nuove sfide volte all’accrescimento e all’evoluzione personale, professionale e sociale, dall’altro però si rivela spesso ancora legata a una mentalità più tradizionale e ormai quasi anacronistica, secondo la quale bisogna mantenere ben saldo ciò che si ha o che si è ottenuto perché il salto nel buio verso ciò che non si è ancora conosciuto e sperimentato può generare un errore, un peggioramento, una caduta. Oppure, e questo forse è l’aspetto più bizzarro della questione, chi mostra una spontanea attitudine al cambiamento viene addirittura guardato con sospetto e considerato incostante e inaffidabile, quando non sottoposto alla minaccia psicologica di non avere…

Continua a leggere

Avrei voluto, avrei potuto, avrei dovuto

Avrei voluto, avrei potuto, avrei dovuto

L’errore più grande non risiede nell’aver scelto un percorso sbagliato… l’errore più grande risiede nel credere che quello sbaglio… sia stato colpa delle circostanze anziché il frutto di una nostra scelta… Quante volte ci siamo sentiti in balìa degli eventi che ci hanno apparentemente condotti verso decisioni che si sono rivelate grandi errori? Perché le energie sottili intorno a noi sembrano aver lavorato per indurci a commettere sbagli che hanno determinato la spiacevole realtà che si è delineata dopo? Come mai il fato ci è stato tanto avverso da non volerci in alcun modo agevolare e rendere le cose più facili? Negli alti e bassi della nostra esistenza, quel faticoso cammino verso il raggiungimento della realizzazione personale, della felicità, del benessere e dell’equilibrio interiore e materiale, abbiamo spesso avuto la sensazione di essere trascinati da una corrente alla quale non eravamo in grado di resistere, come se tutto ciò che…

Continua a leggere

Il senso delle cose

Il senso delle cose

Spesso tutto ciò che accade… è necessario per prepararci a capire meglio… tutto ciò che accadrà dopo… Quante volte ci siamo domandati il motivo per cui si sono verificati alcuni avvenimenti? Perché tutto sembra succedere per andare contro alla direzione che volevamo prendere, impedendoci di avanzare? Come mai fino a un certo momento le cose ci avevano indirizzati verso un punto, un obiettivo preciso e definito ma poi improvvisamente si è verificata un’inversione di tendenza che ci ha costretti a fermarci e rimanere immobili? La sensazione improvvisa che tutto sembri crollarci addosso proprio nella fase in cui credevamo di procedere a tutta velocità, ci lascia interdetti e disorientati, impossibilitati a comprendere da un’angolazione sufficientemente ampia e lungimirante quell’ostacolo, quello stop inatteso che ci induce a mettere in discussione le intenzioni che ci avevano condotti fino a quel punto. Anzi, in realtà facciamo davvero molta fatica a comprendere il perché, se…

Continua a leggere

Come una fenice

Come una fenice

Nessuno sarà mai tanto rapido e determinato a rialzarsi… quanto chi è già caduto altre volte… e ha imparato come si fa… Tutto ciò che abbiamo costruito nel corso del tempo è stato frutto delle nostre scelte, sia che ne siamo consapevoli sia che, al contrario, ci siamo sentiti vittime delle circostanze o di un fato momentaneamente avverso. La realtà è che per compiere quel percorso evolutivo necessario a raggiungere le consapevolezze che spesso non sapevamo neanche di star cercando, è fondamentale attraversare, e a volte affrontare a gamba tesa, le lacune apparentemente incolmabili, le insicurezze insanabili, che definiscono la nostra personalità. Durante quel lungo e tortuoso percorso però non tutto è andato come avremmo previsto o immaginato e può succedere che scelte apparentemente semplici ci abbiano condotti verso risvolti complessi o rovinose cadute dalle quali, in alcune occasioni, ci sembrava impossibile pensare di rialzarci. Siamo rimasti a terra a…

Continua a leggere

La perfetta armonia dell’essere

La perfetta armonia dell’essere

Molto spesso la nostra vita è simile a un elastico… chi si è allontanato torna… chi si è avvicinato se ne va… e nel mezzo noi che abbiamo trovato un nostro equilibrio a prescindere da tutto… L’esistenza è un’avventura tortuosa e complicata che ci ha messi di fronte a montagne difficili da scalare, tanto quanto in altre occasioni invece ci sembrava di navigare dentro acque tranquille e serene; questo alternarsi di nuvole e di sereno chi ha lasciato un insegnamento fondamentale per i percorsi successivi, quello dalla cui consapevolezza nasce la nostra capacità di adattamento agli eventi successivi. Abbiamo appreso che nulla dura per sempre, e che il cambiamento è una caratteristica imprescindibile dalla nostra natura umana. In questa consapevolezza sono comprese situazioni inaspettate, particolari, nelle quali le persone sembrano apparire per caso, restare per scelta e poi allontanarsi per necessità o per mancanza di motivazione a fermarsi. Il momento…

Continua a leggere
1 2