Non sbaglio più

Non sbaglio più

La direzione giusta spesso è quella più complicata… eppure è l’unica verso cui non riusciamo a impedirci di andare… tutto il resto è paura… In alcune fasi il nostro cammino evolutivo si è recentemente lasciato alle spalle un periodo complesso, fatto di momenti cruciali in cui ci siamo trovati davanti a un giro di boa inevitabile, anche se avevamo tentato con ogni mezzo di scongiurare il precipitare degli eventi. Ciò che è accaduto ha provocato, nostro malgrado, una rottura dolorosa per tutte le parti coinvolte e noi, che ci piaccia o no, non abbiamo potuto fare a meno di essercene sentiti responsabili. Certo, esistono eventi che sono necessari a condurci verso una consapevolezza superiore e che precipitano velocemente proprio per metterci di fronte a un cambiamento necessario che, forse chissà, in un momento successivo sarebbe stato persino peggiore, più penoso e intricato di quello che invece abbiamo dovuto affrontare. Dunque…

Continua a leggere

Non succederà più

Non succederà più

Gli errori perdonati… non dovrebbero mai essere una scusa… per continuare a sbagliare… Le relazioni nell’epoca contemporanea sono diventate difficili, complicate, inarrivabili perché tutto porta a far tendere l’esistenza verso un tempo futuro che ci si illude possa andar avanti all’infinito. Non che prima fossero più semplici, però in passato le persone sembravano maturare più in fretta, erano più orientate a prendersi responsabilità e impegni senza che questo venisse vissuto come un peso, un onere, un qualcosa da cui scappare a gambe levate. Oggi dunque, ci troviamo di fronte a un esercito di eterni immaturi che sembra cercare in tutti i modi di sfuggire a impegni anche se solo di tipo sentimentali, emotivi, al punto di sentirsi quasi costretti a dover periodicamente sbagliare per allontanarsi e prendere aria da un qualcosa che li spaventa. Fatti i conti però con la realtà che il sentimento, il legame che va oltre la…

Continua a leggere

Un passo alla volta

Un passo alla volta

Incontrarsi non significa già appartenersi… scoprirsi non significa già conoscersi… innamorarsi non significa già amarsi… perché il tempo ha bisogno del suo tempo… A volte ci capita di imbatterci in situazioni o incontri in cui tutto sembra accelerato, in cui ogni cosa, ogni avvenimento, sembra indurci a bruciare le tappe. Se in passato ci eravamo lasciati travolgere dal fiume in piena, oggi siamo più prudenti, abbiamo imparato a fermarci, riflettere, ponderare… non per frenare l’istinto, non per mettere una barriera tra noi e la nostra spontaneità, semplicemente perché, crescendo, tutto avviene più lentamente. Abbiamo imparato il piacere dell’attesa, dello scoprire varie sfaccettature anziché buttarci a pesce dentro un qualcosa che non conosciamo e che potrebbe anche rivelarsi diverso da come immaginato, o non adatto a noi, oppure perché abbiamo appreso che l’impeto iniziale potrebbe spegnersi tanto velocemente quanto si è acceso. Il passaggio è singolare soprattutto se in precedenza eravamo…

Continua a leggere