Prova a prendermi

Prova a prendermi

Le persone che scappano di più… non sono quelle che vogliono essere inseguite… le persone che scappano di più… sono quelle che hanno bisogno di sentire di voler tornare… ancora e ancora… Nel fitto groviglio di persone e di individui che incrociano la nostra esistenza come se essa stessa fosse una costante porta scorrevole dalla quale assistiamo a un via vai che da un lato ci rende confusi ma dall’altro ci stimola a proseguire l’affascinante cammino della vita, possiamo trovarci ad avere a che fare con qualcuno che mette sistematicamente in atto una dinamica di fuga in virtù della quale ci sentiamo destabilizzati e confusi. Eppure in qualche modo ce ne sentiamo affascinati, motivati a comprendere cosa si nasconda dietro quel loro atteggiamento, quell’esigenza di allontanarsi dopo essere venuti verso di noi; più ancora ciò che ci lascia sbalorditi è la successiva tendenza a tornare sui loro passi e riavvicinarsi…

Continua a leggere

Per me cambierà

Per me cambierà

Non possiamo chiedere a qualcuno… di essere come non è… possiamo però pretendere da noi stessi… di scegliere di andare verso altro…  Il momento dell’inizio di un incontro, quella fase magica in cui le due parti si scoprono giorno dopo giorno e vedono crescere il reciproco piacersi così come il desiderio di trascorrere del tempo insieme, è sempre accompagnato da un’incapacità di vedere la realtà per come è, perché le difese sono abbassate, i sensi amplificati e la razionalità relegata in uno spazio remoto della nostra testa che tende a restare in silenzio in quanto completamente sopraffatta dalle emozioni che stiamo vivendo. In quella delicata fase la cosa più comune che può succedere è di sottovalutare alcuni piccoli dettagli, che tanto piccoli in realtà non sono, in nome di un sentimento che cresce e ha il potere di farci sentire sollevati da terra; le sensazioni reciproche e condivise ci danno…

Continua a leggere

Ho bisogno di te

Ho bisogno di te

La metà che ci manca la incontreremo… quando la metà che abbiamo sarà abbastanza in equilibrio con se stessa… da sentirsi già completa… Arriva prima o poi un momento in cui ci guardiamo indietro e realizziamo che affrontare ogni evento, più o meno importante della nostra vita, contando solo su noi stessi è faticoso, complicato e difficile; spesso questo momento di riflessione coincide con un evento particolarmente pesante da superare oppure quando, dopo averlo risolto, sentiamo addosso quel senso di solitudine che ci impedisce di condividerne emotivamente e materialmente l’esito con qualcuno. Eppure fino a poco tempo prima sembravamo essere sicuri e convinti di noi stessi e della nostra attitudine all’indipendenza emotiva, quindi quel disorientamento, quel senso di bisogno di avere accanto un’altra persona che ci tenga la mano e ci sostenga, non sembra coerente con le nostre scelte precedenti. In altri casi invece, soprattutto se apparteniamo a quella categoria…

Continua a leggere

Solchi di memoria

Solchi di memoria

A volte il ricordare… ci riporta alla memoria il perché… avevamo voluto dimenticare… Quando il nostro equilibrio cresce e diamo molta più importanza al sentirci bene interiormente che non ad avere, o trattenere, qualcuno che non ci rendeva più felici, sappiamo che le rinunce compiute, le decisioni prese, erano orientate a intraprendere una strada diversa, un cammino grazie al quale ci saremmo sentiti più a nostro agio, più noi stessi. Capita che nella dinamica di alcune relazioni si crei uno squilibrio tra le due parti, non tanto perché la bilancia del dare e dell’avere debba necessariamente essere alla pari altrimenti è giusto chiudere il rapporto, quanto perché uno dei due si sente, senza necessariamente esserlo, la parte più debole. In questi casi, che a periodi alterni possono far parte della vita relazionale di ognuno di noi, la dissonanza si crea tra chi può liberamente esprimere la propria essenza, il proprio…

Continua a leggere

Giochi di prestigio

Giochi di prestigio

L’esperienza ci insegna a non fidarci degli inaffidabili… e a non ascoltare gli incoerenti… sta a noi apprendere l’insegnamento e farne tesoro… La parola esperienza racchiude in sé un intero mondo fatto di incontri, di scontri, di speranze, di attese, di disillusioni, di persone entrate e uscite dalla nostra vita e di episodi che resteranno indelebili nella nostra memoria, emotiva e non; la stessa parola spesso viene messa in secondo piano rispetto alla convinzione che ogni persona sia diversa da un’altra, che ognuna costituisca un mondo a sé e che non necessariamente ciò che abbiamo visto accadere con qualcuno si ripeterà in modo identico con qualcun altro di simile e che dobbiamo lasciare aperta la porta al beneficio del dubbio. E’ anche vero però che sappiamo perfettamente di non volerci mai più ritrovare a raccogliere i pezzi di qualcosa che si è spezzato per sempre, perché riprendersi diventa sempre più…

Continua a leggere

Dopo un lungo viaggio

Dopo un lungo viaggio

La vita è fatta di percorsi e di bivi… necessari al viaggio attraverso noi… e spesso dopo tanto camminare… scopriamo che il sentiero che preferiamo… è proprio quello dal quale eravamo partiti… Quante volte ci siamo sentiti soffocare al punto da credere impossibile restare nella situazione che provocava quello stato d’animo? In quante occasioni abbiamo sentito l’esigenza di esplorare, conoscere, scoprire cose che sapevamo inconsciamente essere utili alla nostra evoluzione personale? Cosa ci spingeva in modo tanto forte verso una strada diversa da quella nella quale sembravamo destinati a stare? Con quanto sollievo abbiamo effettuato quella deviazione al nostro percorso sicuri di andare verso la direzione più giusta per noi, quella che avrebbe soddisfatto la nostra curiosità, appagato la nostra sete di conoscenza e salvati da un qualcosa di prestabilito che sentivamo non appartenerci? Nel momento in cui l’urgenza di andare, lasciare il certo per esplorare l’incerto, tagliare quel filo…

Continua a leggere