Passo dopo passo

Passo dopo passo

Ciò che siamo stati è esattamente ciò che abbiamo voluto essere in quel momento… giusto o sbagliato che si sia rivelato… ciò che siamo oggi è semplicemente il risultato di quella scelta… A volte ci troviamo a effettuare alcuni percorsi, a compiere determinate scelte che ci conducono verso direzioni spesso inaspettate, o quanto meno non previste quando abbiamo maturato quella che credevamo essere la decisione migliore; in altri casi al contrario, pur avendo avuto la certezza a breve termine di aver intrapreso la strada perfetta, quella che ci stava conducendo esattamente dove volevamo andare, ci è capitato di trovarci all’interno di una realtà che solo in un secondo momento abbiamo realizzato non essere tanto appagante come avevamo immaginato e sognato. Dunque cominciamo a pensare che tutto sia affidato alla casualità, al destino beffardo che a volte è favorevole mentre altre si diverte a metterci i bastoni tra le ruote o…

Continua a leggere

Tra dubbi e certezze

Tra dubbi e certezze

In bilico tra ciò che desideriamo e ciò che temiamo… possiamo solo restare in piedi e scegliere se camminare e aver avuto torto… o rinunciare a muoverci senza sapere se avremmo avuto ragione… Esistono dei momenti nella vita, delle fasi delicate e introspettive durante le quali abbiamo bisogno di prendere atto di tutto ciò che siamo, di quanto abbiamo ottenuto e di quante volte abbiamo commesso errori che da un lato ci hanno scoraggiati e resi più insicuri, mentre dall’altro hanno provocato dei cambiamenti di direzione indispensabili a indurci ad abbandonare una via che solo a posteriori abbiamo scoperto non essere la migliore per noi. Questo malgrado le nostre resistenze, la paura che gli eventi sarebbero precipitati e che saremmo rimasti con in mano solo un pugno di mosche; nella realtà dei fatti siamo comunque restati in piedi anzi, spesso siamo riusciti a camminare in modo più spedito di prima…

Continua a leggere

Sono qui per te

Sono qui per te

Le cose spesso non giungono nella maniera che abbiamo immaginato… bensì nel modo migliore per indurci a compiere quel cambiamento… che diversamente non avremmo mai considerato… Quante volte ci siamo trovati davanti a un evento, a una circostanza, completamente destabilizzanti rispetto a tutto ciò che avevamo previsto o pianificato? Perché quel particolare accadimento, o quella determinata persona, hanno incrociato il nostro cammino inducendoci a guardare dentro noi stessi in un modo molto più profondo di quanto saremmo stati in grado di fare fino a poco prima? Come mai, malgrado la nostra resistenza iniziale, ci sembra tanto giusto compiere quella modificazione che siamo indotti a compiere, senza che questo costituisca lo sforzo che eravamo convinti avrebbe costituito? Esistono alcune fasi della nostra esistenza, momenti salienti in cui, pur restando saldamente attaccati alle convinzioni e alle abitudini precedenti, ci sentiamo immobili, consci di dover andare verso un cambiamento, un’evoluzione a cui al…

Continua a leggere

Il non senso che non capiamo

Il non senso che non capiamo

Esistono coincidenze ed esistono circostanze… circostanze che si verificano improvvise… e coincidenze che volgono al positivo l’esito degli accadimenti… facendoci capire che in realtà tutto ha un suo ordine… Per quale motivo a volte si verificano eventi che giungono a stravolgere un equilibrio, una precedente armonia? Come mai malgrado siamo convinti di aver cercato di prevedere ogni cosa, ci piove addosso un imprevisto che genera una deviazione nel percorso pianificato? Qual è il senso dell’aver costruito qualcosa che poi, a causa di una circostanza inattesa, inevitabilmente si distrugge o si modifica al punto di non essere più ciò che avevamo desiderato? Il momento in cui ci sentiamo sufficientemente maturi e pronti per decidere cosa vogliamo e quali passi muovere per ottenerlo, giunge spesso a seguito di un percorso di conoscenza, di approfondimento e di esplorazione delle precedenti convinzioni, di disamina degli errori commessi, delle direzioni errate verso cui ci siamo…

Continua a leggere

Afferra il presente

Afferra il presente

Le occasioni che non abbiamo colto… sono le stesse che ci hanno resi più attenti… a tutte le altre che sono giunte nel nostro successivo cammino… Quante volte ci siamo domandati come sarebbe andato qualcosa se fossimo stati in grado di carpire l’attimo e di approfittare di un’opportunità che ci eravamo trovati davanti? In quante occasioni abbiamo rimpianto un particolare evento che, se ne avessimo compreso subito l’importanza, avrebbe potuto determinare una realtà completamente differente da quella in cui ci troviamo? Per quale motivo siamo sembrati ciechi nel momento in cui un’occasione si è presentata, salvo poi riuscire a focalizzarla in un secondo tempo e comprenderne le implicazioni positive che avrebbe portato nella nostra vita? Spesso il cammino personale è disseminato di bivi, di incroci davanti ai quali siamo stati costretti a compiere una scelta, a prendere una decisione in molti casi condizionata dai timori, dalle inesperienze e dal prediligere…

Continua a leggere

Lasciati andare

Lasciati andare

Il momento in cui decidiamo di abbandonare le resistenze… può coincidere con quello nel quale la realtà si modifica… e tutto comincia ad aprirsi… Quante volte abbiamo nettamente percepito che tutta la realtà in cui eravamo immersi sembrava immobile, ferma, al punto da renderci impossibile credere che le cose avrebbero preso una piega diversa da quella che stavamo vivendo? In quante innumerevoli occasioni abbiamo realizzato, a posteriori, di non aver creduto nelle nostre risorse e nella capacità di scrivere una pagina nuova nella storia della nostra vita? Perché non siamo in grado di vedere con chiarezza che i primi a frenare la nostra evoluzione, la nostra propulsione verso un percorso diverso, siamo proprio noi, con i nostri blocchi, le nostre insicurezze e l’immobilità che ci tiene incollati a ciò che già è? A volte le scelte che compiamo sembrano essere definitive, vincolanti per la nostra vita al punto di credere…

Continua a leggere

Universi paralleli

Universi paralleli

Esiste un sottile equilibrio tra lasciare che sia e perdere l’attimo… nell’esitazione tra i due momenti… scorre tutto ciò che potrebbe accadere… o che mai accadrà… Nel proseguire a volte tortuoso verso la nostra evoluzione personale, verso quel tendere a un noi superiori e più bilanciati che costituisce un punto di arrivo ma anche un nuovo punto di partenza da cui ricominciare a progredire, siamo stati spesso costretti a confrontarci con la necessità di rallentare il nostro passo, di fermarci a meditare su quanto ciò che desideravamo perseguire fosse pronto a essere afferrato o, al contrario, richiedesse una pausa, una deviazione, perché di fatto non era sufficientemente maturo da poter entrare a far parte della nostra vita. A volte si è trattato di obiettivi di tipo pratico che stentavano a essere raggiunti proprio perché, lo abbiamo capito solo in un secondo momento, non eravamo pronti noi a gestire le situazioni…

Continua a leggere

Le verità che non vogliamo ascoltare

Le verità che non vogliamo ascoltare

Nell’immobilità di un comportamento… si nasconde il rumore di una scelta… Capita spesso di trovarci a dover fare i conti con l’innegabile importanza della determinazione, della capacità di guardare oltre e di intravedere un modo per comprendere anche ciò che molto, troppo frequentemente, non viene detto. Dunque ci apprestiamo ad aprire la mente e assumere una posizione empatica, affinando la particolare capacità di metterci nei panni degli altri e provare a capirne motivazioni e comportamenti anche quando sono di difficile comprensione. Questo tipo di atteggiamento ci induce a essere propositivi, dinamici nelle scelte e altrettanto risoluti nel chiarire a noi stessi ciò che davvero ci interessa, ciò che desideriamo perseguire e ottenere, ciò a cui sappiamo di tenere e per cui crediamo valga la pena battersi. D’altro canto però non possiamo fare a meno di notare che esistono anche atteggiamenti diversi, addirittura opposti al nostro, con cui sappiamo di doverci…

Continua a leggere

Aspettando il presente

Aspettando il presente

A volte la nostalgia è solo un rifugio… per evadere da una realtà che non ci emoziona abbastanza… Esistono alcuni momenti in cui appare inevitabile guardaci indietro e fare i conti con un passato più o meno lontano che ha determinato cambiamenti e inversioni di rotta nella nostra vita, momenti che hanno lasciato un segno proprio in virtù di quel punto di non ritorno verso cui ci hanno condotti e che, tutto sommato, hanno generato una nuova spinta propulsiva verso una realtà fino a poco prima impensata. Nonostante gli eventi ci abbiano indotti a lasciare indietro alcune persone e situazioni che appartenevano a quel periodo precedente da cui ci siamo allontanati, periodicamente non possiamo fare a meno di volgere uno sguardo verso il passato e domandarci se la scelta compiuta sia stata davvero quella giusta oppure se dovevamo sperimentare l’errore prima di poter comprendere il valore di ciò a cui…

Continua a leggere

C’era una volta il presente

C’era una volta il presente

Il tempo è la maggiore opportunità che abbiamo… possiamo impiegarlo o possiamo riempirlo… possiamo sprecarlo e possiamo rimpiangerlo… tutto dipende dalla nostra capacità di comprenderne il valore… Quante volte ci siamo trovati a ripensare a un episodio del passato, a un accadimento in cui abbiamo avuto un atteggiamento nel quale, a posteriori, riteniamo che avremmo potuto procedere in un modo differente? In quante occasioni avremmo desiderato riavvolgere il nastro degli avvenimenti per determinare un altro epilogo, compiere scelte diverse o semplicemente non lasciarci sfuggire l’occasione che invece abbiamo perduto? Perché spesso assecondiamo la poco lungimirante convinzione che in fondo abbiamo tutto il tempo per tornare verso qualcosa che abbiamo solo momentaneamente accantonato, escludendo l’opzione che invece non potremmo avere una seconda occasione? Nella superficialità esistenziale in cui oggi ci troviamo a vivere, assumiamo un atteggiamento singolare nei confronti del tempo, quasi come ce ne sentissimo padroni e manipolatori per amministrarlo…

Continua a leggere
1 2 3