Secondo te, secondo me

Secondo te, secondo me

A volte nel timore di fare troppo facciamo poco… e altre credendo di fare poco facciamo troppo… e poi arriviamo alla consapevolezza di dover fare solo ciò che sentiamo… con l’intensità adeguata alla nostra emozione… Quante volte abbiamo avvertito la spiacevole sensazione di sentirci inadeguati, inadatti a una situazione o a una persona con cui ci stavamo interfacciando? In quante occasioni abbiamo assecondato il nostro comportamento a ciò che stavamo vivendo pur sapendo di rinunciare a qualcosa che per noi era essenziale? Perché tendiamo ormai a valutare e soppesare ogni nostra azione per non rischiare di imbatterci di nuovo in quello spiacevole senso di inadeguatezza? Il coraggio, le intemperanze appartenenti al nostro passato, alla fase più immatura del nostro percorso esistenziale, si sono spesso scontrati con l’oggettività, con un’interazione con l’esterno che ci ha modificati inducendoci a prendere atto degli errori commessi e di ciò che invece è stato funzionale…

Continua a leggere