Fuori tempo, fuori luogo… ma perfetto

Fuori tempo, fuori luogo… ma perfetto

Esistono momenti in cui abbiamo bisogno di emozioni… e altri in cui decidiamo di starne lontani… e in quest’alternanza trova spazio l’inatteso… Quante volte abbiamo detto a noi stessi di voler lasciare da parte un determinato ambito della nostra esistenza? In quante occasioni siamo addirittura arrivati a evitare alcune persone che potevano in qualche modo farci desistere dalla nostra decisione? Perché, in virtù di un’esperienza negativa o di un obiettivo di tipo pratico, siamo convinti di dover rinunciare a mettere in gioco le emozioni? A volte i percorsi della nostra vita sono davvero strani, singolari, ma soprattutto tortuosi, un po’ perché nel momento in cui gli accadimenti si verificano non siamo preparati ad affrontarli, e un po’ perché tutto sommato gli eventi sono funzionali alla nostra crescita, alla nostra maturazione e alla consapevolezza delle nostre esigenze. L’equilibrio che faticosamente conquistiamo, caduta dopo caduta, curva dopo curva, affina la capacità di…

Continua a leggere

Serendipitamente

Serendipitamente

Spesso aspettando qualcosa… incontriamo altro… perché così è la vita… Alcune volte abbiamo la netta sensazione che le forze cosmiche si mettano d’impegno per crearci ostacoli e rallentamenti nei confronti di qualcosa che siamo ansiosi di raggiungere, di conseguire; quelle volte abbiamo la sensazione di essere dei tronchi trascinati dalla corrente che, nonostante la nostra volontà di andare verso una direzione, ci spinge irrimediabilmente verso quella opposta. Nel momento delle contrarietà non è facile accettare quella che prendiamo come una sconfitta, una disfatta totale, sensazione accompagnata dalla frustrazione di non poter ottenere ciò che in quella fase contava davvero. Dunque promettiamo a noi stessi che la prossima volta combatteremo di più, che saremo più determinati e più forti perché così, ci diciamo sicuri, le cose andranno diversamente. Nelle fasi successive alla prima, così tanto piena di opposizioni, abbiamo imparato come aggirare gli ostacoli senza buttarci nell’occhio del ciclone, abbiamo appreso…

Continua a leggere

Scia di un ricordo

Scia di un ricordo

A volte ciò che manca di più… non è qualcuno con cui stare… ciò che manca di più è la leggerezza dell’essere che sentivamo… quando stavamo con qualcuno… Nella nostra vita attuale ci siamo assestati, volenti o nolenti, dentro il porto sicuro delle cose che amiamo, quelle che ci rendono felici e che a volte ci fanno arrabbiare, ma comunque fanno parte di quella realtà dentro cui siamo abituati a muoverci agevolmente. Può essere che abbiamo dovuto ricostruirlo faticosamente quell’ordine, dopo aver subìto la fine di qualcosa a cui tenevamo; oppure è stato un gancio provvidenziale che ci ha permesso di uscire da una situazione in cui non ci sentivamo più noi stessi, non riuscivamo più a stare, e da cui abbiamo sentito l’esigenza di fuggire; o ancora semplicemente abbiamo visto sfumare, come nebbia che si dissolve, tutte quelle sensazioni fondamentali a tenerci legati a qualcuno. Perché molto spesso anche…

Continua a leggere