Solo frammenti

Solo frammenti

La straordinarietà di un attimo… spesso è offuscata dalla nostra errata convinzione… che qualcosa di straordinario debba essere più lungo… di un solo breve attimo… Per quale motivo ci ostiniamo a volte a vivere nell’illusione che la felicità sia un lungo percorso che accompagna l’intera esistenza? Come mai, secondo questa convinzione, non riusciamo ad apprezzare fino in fondo gli istanti che si susseguono, per quanto transitori e brevi, e che sono in grado di farci sentire appagamento e realizzazione finché permangono? Davvero siamo convinti che possa esistere qualcuno la cui vita è stata costantemente straordinaria senza incorrere anche in momenti meno esaltanti, felici o meno sereni? Durante la fase più delicata della nostra crescita, quella in cui i sogni devono necessariamente fare i conti con la realtà, siamo costantemente sollecitati da tutte le persone che ci stanno intorno e che ci vogliono bene, a prendere atto che la vita è…

Continua a leggere

Con gli occhi aperti

Con gli occhi aperti

Il sogno è tutto ciò che diciamo di voler fare… il progetto è tutto ciò che cominciamo e continuiamo a fare… per realizzare il sogno… Il momento in cui cominciamo a prendere coscienza della realtà delle cose, ad avere consapevolezza di voler intraprendere un determinato cammino, di scoprire quali siano le nostre attitudini e le nostre inclinazioni, siamo spesso costretti a fare i conti con l’impossibilità di conseguire i risultati per cui ci eravamo impegnati, con gli insormontabili ostacoli che ci hanno impedito di proseguire spediti nella direzione scelta costringendoci a volte ad arrenderci davanti all’evidenza che non tutto ciò che desideriamo può trasformarsi in ciò che possiamo ottenere. Quello è il frangente in cui compiamo un ulteriore passo verso la nostra crescita, verso quel percorso che ci trasformerà in adulti realisti e consapevoli di dover restare attaccati alla contingenza e a cosa è meglio per noi nell’ambito di quanto…

Continua a leggere

Complementarità

Complementarità

Non esiste la persona perfetta… esiste un’unica persona imperfetta… i cui difetti sono perfettamente complementari ai nostri… e riconoscendoli ci troviamo a sorridere… In quella girandola di incontri che contraddistingue la nostra esistenza, quel cammino esplorativo in virtù del quale comprendiamo meglio noi stessi tanto quanto le persone con cui entriamo in contatto, differenti e sfaccettate quanto in fondo lo siamo noi nella fase in cui non abbiamo raggiunto la consapevolezza e l’equilibrio che ci consentirebbe di conoscerci a fondo, cominciamo a generare uno spartiacque, o meglio a farci un’idea ben precisa dell’ideale che vorremmo trovare, di quell’essere perfetto con cui potremmo sicuramente essere felici. Tuttavia non abbiamo ancora affinato quell’intuito grazie al quale sia possibile riconoscere con facilità le caratteristiche con le quali non siamo in grado di convivere perché troppo distanti dal nostro modo di osservare la realtà, di concepire l’esistenza e di sognare un futuro in armonia….

Continua a leggere

Il sogno dimenticato

Il sogno dimenticato

Le persone che rinunciano a un sogno… sono le stesse che segretamente continueranno a domandarsi… come sarebbe andata se lo avessero inseguito… Entrare nella dimensione dell’essere adulti ci costringe a razionalizzare gli eventi e gli obiettivi sulla base di quelle che sono le nostre capacità e possibilità di poterli raggiungere; in questa presa d’atto dei limiti e dei punti di forza tendiamo ad accomodarci all’interno di una zona sicura, un ambito che riteniamo facilmente ottenibile e che ci conduce vero un’indipendenza e un’autonomia che siamo convinti sia sufficiente a farci sentire realizzati. Tuttavia, nel proseguire il percorso di vita, di quotidianità e di convivenza con l’iniziale sensazione di libertà regalata da quell’appagamento economico che tanto avevamo atteso, lentamente cominciamo a realizzare che forse vorremmo qualcosa di più, una dimensione che ci faccia sentire più completi, più soddisfatti di noi stessi per aver realizzato qualcosa di inconfessato ma che ha sempre…

Continua a leggere

Se solo fosse vero

Se solo fosse vero

In fondo tutto ciò che vorremmo… è aprire gli occhi e trovarci dentro a un sogno… che non si dissolverà al primo battito di ciglia… Quante volte abbiamo creduto in qualcosa che poi si è rivelato diverso da come avevamo immaginato? In quante occasioni ci siamo trovati davanti a una situazione che sembrava quella che desideravamo da sempre e poi invece, altrettanto repentinamente, è scivolata via dalla nostra vita? Perché abbiamo la sensazione che tutto ciò che desideriamo davvero continui a sfuggirci o ad apparire solo temporaneamente nella nostra esistenza, perché poi velocemente sfugge? Nelle pieghe del tempo, quelle che ci hanno avvolti e condotti lentamente verso una crescita interiore e personale a volte difficile, complicata, contorta, ci siamo resi conto di quante cose siano entrate nel nostro universo volendo rimanerci ma poi ne siano uscite; in una prima fase siamo stati noi stessi a determinare quegli allontanamenti, quelle fughe…

Continua a leggere

Il sogno infinito

Il sogno infinito

Non tutto va come avevamo immaginato… ma questo non è un buon motivo… per non continuare a sognare… Molto spesso i percorsi della nostra esistenza sono caratterizzati da conquiste importanti, da obiettivi raggiunti con successo e da risultati conseguiti grazie al nostro impegno; in quei momenti ci sentiamo perfettamente appagati, soddisfatti e felici per aver avuto ciò a cui, con tanta passione, ci siamo dedicati e che rappresentava una meta importante per la nostra vita e per la nostra crescita. Di contro però sono esistiti, e abbiamo nostro malgrado dovuto farci i conti, anche altri momenti in cui non siamo riusciti a ottenere ciò che desideravamo e non perché non abbiamo messo tutti noi stessi, bensì perché in quel frangente le circostanze sembravano volerci impedire di progredire, come se ci trovassimo immersi nelle sabbie mobili che ci rendevano impossibile il muoverci. Paradossalmente quegli episodi sono gli stessi che restano indelebili…

Continua a leggere

Quando nasce un sogno

Quando nasce un sogno

La notte non è solo la fine del giorno… la notte è anche l’inizio di un sogno…  Nella cultura contemporanea abbiamo un forte orientamento a dare un’accezione negativa alla fine di qualunque cosa abbia fatto parte, o faccia parte, del nostro quotidiano, della nostra realtà, della nostra vita. Dunque la fine di una relazione è vissuta come una sconfitta, la fine di un percorso lavorativo è sentito come un fallimento, la fine di un viaggio è percepita come la fatica di dover affrontare di nuovo la quotidianità, la fine di un’amicizia diventa la frustrazione di aver riposto la fiducia in qualcuno che l’ha tradita. Potremmo andare avanti per giorni a elencare i motivi per cui la parola fine abbia in sé un significato triste, malinconico, a volte fonte di rabbia o di scoraggiamento. Eppure ogni volta che nel nostro stesso passato qualcosa è finito, dopo un ragionevole tempo in cui…

Continua a leggere

Il silenzio della verità

Il silenzio della verità

Nel silenzio di un sogno… potrebbe nascondersi la voce della verità… Esistono momenti o fasi in cui scegliamo di stare con i piedi ben piantati a terra, perché sappiamo che i sogni non ci conducono da nessuna parte o, quantomeno non verso qualcosa di stabile, e perché pensiamo che sia molto meglio procedere su una linea retta che non presenti deviazioni né rischi di scivolare o di scendere a compromessi con noi stessi anziché lasciarci trascinare da una corrente indefinita che non potremo prevedere mai dove ci condurrà. Di conseguenza tendiamo a far emergere in maniera predominante la nostra parte razionale, quella che si avvale della logica e dell’equilibrio per prendere decisioni, determinare obiettivi, pianificare il futuro, e ci sentiamo così tranquilli e rassicurati dentro quei panni che decidiamo che per essere maturi dobbiamo necessariamente rinunciare ai nostri sogni. E rinunciando a essi di conseguenza mettiamo a tacere la voce…

Continua a leggere