In equilibrio sopra la follia

In equilibrio sopra la follia

E poi decidiamo che in fondo per essere seri e adulti… non dobbiamo necessariamente smettere… di essere un po’ folli… Durante il cammino verso gli adulti che cerchiamo di diventare esistono momenti nei quali siamo indotti, o più semplicemente propensi, ad abbandonare il lato giocoso, divertente e fanciullesco di noi, probabilmente perché ci è stato detto che con la maturità la maggior parte degli eccessi, dello spirito goliardico, debbano necessariamente lasciare spazio a un atteggiamento differente, più responsabile, più affidabile. Questo è il motivo per il quale ci adattiamo a un modo di fare posato, persino troppo serioso a volte, ma funzionale a guadagnarci il rispetto, l’autorevolezza, e il posto nel mondo che tanto desideriamo raggiungere. Certo, a volte risulta faticoso doverci confrontare con responsabilità, con circostanze e con accadimenti che sembrano sopraffarci ma che sono funzionali a farci conseguire la tanto sospirata maturità o quel credito professionale e personale…

Continua a leggere

Stavolta sarà diverso

Stavolta sarà diverso

A volte basta un sorriso per dissolvere un dubbio… altre invece è sufficiente un solo dubbio… per cancellare mille sorrisi… Quando ci addentriamo in quei meccanismi difensivi che inevitabilmente delineano e accompagnano la nostra crescita emotiva e personale, siamo costretti a fare i conti con quell’emozione di cui vorremmo volentieri fare a meno, la diffidenza. Siamo stati quasi costretti a trovarci faccia a faccia, nel lungo sentiero del tendere verso una maturità maggiore, con persone che hanno avuto il compito di far vacillare la nostra fiducia, di farci perdere in qualche modo l’apertura spontanea che avremmo verso l’altro, di indurci ad alzare una guardia che diversamente ci avrebbe lasciato un punto scoperto rendendoci di fatto deboli, facilmente ingannabili a causa di un’ingenuità che non poteva restare intatta. Dunque crescendo, ci misuriamo con le conseguenze di una fiducia che spesso viene riposta nelle mani sbagliate, o che le circostanze ci costringono…

Continua a leggere