Mettiti comodo

Mettiti comodo

Il momento in cui arriva tutto… coincide spesso con quello nel quale… avevamo deciso di smettere di aspettarlo… Esistono dei percorsi durante i quali apprendiamo a rientrare all’interno dello schema di un possibile, di un limite che ci siamo dati perché le esperienze fatte ci hanno indotti a capire che spesso le cose che avevamo programmato, gli obiettivi che ci eravamo imposti di raggiungere, hanno incontrato ostacoli e blocchi davanti ai quali, malgrado il nostro desiderio di realizzare quei progetti o di aspettare l’evento che avevamo sperato sopraggiungesse, non abbiamo potuto fare altro che arretrare e arrenderci all’evidenza di non riuscire a raggiungere la nostra meta. Allora cominciamo ad avere un atteggiamento più attento ai segnali, proprio perché non vogliamo più impiegare energie e alimentare sogni che sono troppo lontani, troppo distanti dalla realtà che possiamo concretizzare; preferiamo ridimensionare le aspettative nella convinzione che sia quella la chiave per essere…

Continua a leggere

La forma di un sogno

La forma di un sogno

Spesso inseguendo un sogno… incontriamo l’essenza della vita… Nel momento in cui siamo diventati adulti abbiamo appreso l’importanza di un approccio pratico e pragmatico alla vita e nei confronti degli obiettivi che abbiamo deciso di raggiungere, dando spesso la priorità a ciò che poteva essere più facilmente raggiungibile e realizzabile, anche se a discapito degli ideali che avevamo anni prima, quando il realismo non aveva ancora completamente preso il sopravvento, quelli che in qualche parte in fondo a noi stessi continuano a sopravvivere pur restando inascoltati. Il percorso di maturazione ci ha indotti a dare la precedenza agli aspetti contingenti, alla necessità di raggiungere le certezze fondamentali e imprescindibili per la costruzione e la programmazione di un percorso di vita, un sentiero solido su cui edificare il nostro futuro. La società spesso conduce a credere che la parte idealista, quella che vorrebbe inseguire quello o quei sogni che hanno accompagnato…

Continua a leggere

Il silenzio della verità

Il silenzio della verità

Nel silenzio di un sogno… potrebbe nascondersi la voce della verità… Esistono momenti o fasi in cui scegliamo di stare con i piedi ben piantati a terra, perché sappiamo che i sogni non ci conducono da nessuna parte o, quantomeno non verso qualcosa di stabile, e perché pensiamo che sia molto meglio procedere su una linea retta che non presenti deviazioni né rischi di scivolare o di scendere a compromessi con noi stessi anziché lasciarci trascinare da una corrente indefinita che non potremo prevedere mai dove ci condurrà. Di conseguenza tendiamo a far emergere in maniera predominante la nostra parte razionale, quella che si avvale della logica e dell’equilibrio per prendere decisioni, determinare obiettivi, pianificare il futuro, e ci sentiamo così tranquilli e rassicurati dentro quei panni che decidiamo che per essere maturi dobbiamo necessariamente rinunciare ai nostri sogni. E rinunciando a essi di conseguenza mettiamo a tacere la voce…

Continua a leggere